News

20 Novembre 2020

Libri da leggere della settimana: Tre titoli consigliati in un Mondo di Libri

Julian è un eccentrico artista perseguitato da una profonda depressione, Giovanna è figlia di una coppia di insegnanti ma scopre un altra realtà tramite la zia, Roberto Saviano ci porta in un mondo contro pregiudizi e luoghi comuni

"I libri fanno rumore come una grassa risata nell'eco dell'anima."

Mariazzurra Lai 

Julian è un eccentrico artista perseguitato da una profonda depressione, che decide di affidare le sue pene a un taccuino di colore verde. Un giorno Monica, la giovane proprietaria del bar dove Julian si reca spesso per cercare di dimenticare i suoi dolori, trova per caso il taccuino e ciò che legge la lascia sconvolta. Così come lascia sconvolte anche le altre cinque persone che lo leggeranno e scopriranno così amicizie, nuovi amori e, soprattutto, il perdono. Il taccuino delle cose non dette di Claire Pooley ci fa riflettere sulla profondità dell'essere e che talvolta risiede anche nel perdono.


La vita bugiarda degli adulti di Elena Ferrante ha come protagonista Giovanna, figlia di una coppia di insegnanti che vive in uno dei quartieri della Napoli bene, origlia per caso una conversazione dei genitori, che la paragonano alla misteriosa, e brutta, zia Vittoria, sorella del padre, che vive invece in uno dei quartieri popolari. Sentendosi inadeguata, Giovanna decide così di incontrare quella misteriosa zia, per capire cosa la renda tanto simile a lei e recuperare un po’ di sicurezza in sé stessa, e finisce per ritrovarsi intrappolata in una tela fatta di insoddisfazioni e bugie, dalla quale sarà difficile liberarsi.


InfineGridalo. Un'espressione di libertà, una celebrazione dell'identità. Ci sono persone che nella storia hanno avuto il coraggio di gridare. Contro le ingiustizie, contro i pregiudizi e i luoghi comuni, contro ciò che tutti dicevano essere il destino. Roberto Saviano ci racconta tante piccole e grandi storie, comuni e meno comuni, di questi eroi anticonvenzionali.

 

@MariazzurraLai