Massimo

Speaker

Massimo

Data di nascita: 27 Maggio 1963
Musica preferita:
Punk, Hard Rock, Heavy Metal
Libri consigliati:
Canto di Natale di Charles Dickens, il cacciatore di aquiloni di Kaled Hosseini, L'alchimista di Paulo Coelho
Film consigliati:
L'uomo Bicentenario, il Gladiatore, Il signore degli anelli.

Volete sapere dove sono nato e quanti anni ho? Bene sono nato ad Iglesias il 27/05/1963. Ho parlato per la prima volta davanti ad un microfono nel 1984... Ovviamente appassionato di musica ho suonato in diverse band: il mio strumento era  la batteria, quando i capelli lunghi e il giubbotto in pelle con le spillette andavano di moda (erano gli anni 80 quelli dei new dandy, punk, new age, d ark, ska...).

La passione per la radio è iniziata appendendo la batteria al chiodo (per quanto si possa appendere una batteria in un chiodo). Un bel giorno del 1991, sono approdato a Radio Sintony. Si può dire che siamo cresciuti insieme, la radio è diventata grande ed io, beh, ora ho qualche anno in più e qualche capello in meno.

La mia vita sentimentale? Non vorrete che la metta in piazza cosi!

Mi piace la musica rock in tutte le sue varianti (punk, hard, heavy...) ma anche il cantautorato italiano. I film? Ci sono tanti film che adoro non uno in particolare... Leggo il tanto giusto (ne poco ma neanche tantissimo), e poi adoro cucinare, se non avessi fatto questo mestiere forse oggi sarei all'Hilton (esagero?).

Vi ringrazio dei numerosi contatti che ho ogni giorno da 18 anni, siete fantastici! Ciao!

News correlate

“Melodia Proibita” il nuovo singolo di Irama
18 Giugno 2021

“Melodia Proibita” il nuovo singolo di Irama

A soli 25 anni, Irama, risulta essere uno degli artisti di maggior successo nell'attuale panorama musicale italiano
Gli italiani non rinunciano all' aperitivo, protagonista oggi pic-nic e barbeque
25 Maggio 2021

Gli italiani non rinunciano all' aperitivo, protagonista oggi pic-nic e barbeque

Uno dei riti più amati dagli italiani, a causa dell’emergenza che stiamo vivendo, è cambiato. Complice le giornate più miti e le graduali riaperture