News

23 Ottobre 2020

Facebook Dating arriva anche in Europa

Dating, che in soli due anni di attività ha registrato più di 1 miliardo di incontri, arriva finalmente in altri 32 paesi: Italia compresa.

Mark Zuckerberg, con la sua Facebook, lancia ufficialmente la sfida all'app di incontri Tinder.

Da ieri, 22 ottobre, infatti, è possibile aggiornare l'applicazione Facebook e decidere se attivare o meno la nuova funzione “Dating”, tramite la quale si può cominciare a cercare la propria anima gemella.

Una volta iscritti a Dating, non sarà più possibile cambiare il nome e l'età che abbiamo scelto durante la registrazione su Facebook; si potrà, però, modificare la scelta del genere oltreché le preferenze di match.

Il nostro profilo su Dating, inoltre, rimarrà segreto: ciò implica che i nostri contatti di Facebook non potranno vedere se siamo iscritti alla sezione dedicata agli incontri, e viceversa; dunque, è come se ci trovassimo in una sorta di bolla nascosta.

Su Dating potremo scegliere se cercare “l'altra metà della mela” solo tra gli amici degli amici oppure se andare a sbirciare anche oltre la cerchia dei conoscenti.

Zuckerberg, inoltre, ha inserito l'opzione "Passioni Segrete".

In questa sezione saranno individuati e confrontati gli interessi che si hanno in comune con gli altri contatti: si potranno scegliere fino a 9 persone, e se tra queste troviamo chi ha mostrato lo stesso interesse, avverrà il "match". Dopodiché, se la persona a cui abbiamo messo "mi piace" ricambia, si aprirà una chat privata grazie alla quale ci si può mettere in contatto e può cominciare la conoscenza.

Per quanto riguarda la privacy e sicurezza dei dati, Facebook – visti i trascorsi – mette le mani avanti: "La ricerca di un partner è qualcosa di estremamente personale, per questo abbiamo progettato Dating mettendo al primo posto la privacy delle persone. Abbiamo lavorato con esperti in queste aree per fornire, all’interno di Facebook Dating, un accesso veloce ai consigli sulla sicurezza e realizzato meccanismi di protezione, inclusa la possibilità di segnalare e bloccare chiunque", spiegano i dirigenti del colosso californiano.

Sono state già prese tutte le contromisure possibili, dunque. Inoltre, se dopo l'iscrizione l'utente trovasse l'anima gemella, oppure semplicemente decidesse di disiscriversi, avrà – ovviamente – la possibilità di eliminare il proprio profilo, oppure di metterlo in pausa, qualora volesse tornare.

 

@Mattia Porcu