News

Cultura
30 Dicembre 2022

Un buffet di Capodanno facile da preparare

C'è chi si mette d'impegno, chi non cucina proprio e soprattutto chi è pigro: ecco alcune ricette semplici da preparare per la cena del 31 dicembre

La cena dell’ultimo dell’anno è un esperimento sociologico, e vale la pena, invitare gli amici rimasti in città per salutare l’anno insieme. Ma il problema è…cosa fare a cena? Quindi: imperativo categorico è minima spesa massima resa. Che non vuol dire andare al discount, ma limitare al minimo lo sforzo la preparazione di una cena che sarà più un buffet, e che prevede una sequenza lineare di antipasti e poi lenticchie e cotechino, perché di quelli proprio non si può fare a meno.
Ecco varie ricette da proporre durante la cena di Capodanno.

 

PICCOLE TORTE DI SFOGLIA CON LENTICCHIE E COTECHINO
Preparare le lenticchie è semplicissimo e soprattutto non hanno bisogno di aiuto nella cottura. Sembra ci voglia tanto tempo, ma alla fine serve solo che stiate nei paraggi mentre loro cuociono tranquille. Tritare una carota, un gambo di sedano, uno scalogno. Far rosolare il soffritto con olio e unire uno spicchio d’aglio e una foglia d’alloro. Unire 250 g di lenticchie piccole, coprire con un litro d’acqua e cuocere per un’ora mescolando ogni tanto. A metà cottura, si aggiungono 150 ml di salsa di pomodoro e qualche fettina di zenzero fresco, pelato. Accettabile anche il peperoncino per un tocco piccante. Eliminare aglio, alloro, zenzero e conservare.

Cestini con lenticchie e cotechino - Ricetta Cenone | Le Ricette di Gessica  | Ricette, Idee alimentari, Lenticchie

Ora è il momento della cottura del cotechino: portare a bollore abbondante acqua in una pentola ampia, poi porre il cotechino nel sacchetto sottovuoto nell’acqua bollente e cuocerlo a fuoco medio per 40 minuti. Scolare, aprire il sacchetto, spelare e affettare il cotechino.

Adesso vi sono due possibilità entrambe percorribili: servire tutto così com’è oppure, piastrare le fette di cotechino su una pentola antiaderente caldissima per qualche minuto, così da creare una bella crosticina croccante.

La preparazione delle tortine consiste nel srotolare la pasta sfoglia, ricavarne quattro dischi di 15 cm di diametro, successivamente porli in quattro teglie piccole individuali da crostata. Bucherellare e infornare per 12 minuti a 200°. Versare le lenticchie sulla pasta, porre su ciascuna crostatina una fetta di cotechino e infornare nuovamente per altri 10 minuti. Il risultato: una cena da leccarsi i baffi.

 

I SACRESTANI DI SFOGLIA 
Si chiamano così, ma sono una delle ricette più facili e gettonate per il cenone. Per realizzare la ricetta occorre una pasta sfoglia rettangolare pronta (raddoppiate le dosi di tutto se gli amici sono tanti), le uova e il parmigiano grattugiato. Successivamente si deve porre la pasta sfoglia sulla teglia da forno, una spennellata d’uovo e una spolverata abbondante di parmigiano, per chiudere sale e pepe, entrambi imprescindibili. La pasta deve essere ripiegata dal lato lungo e poi schiacciata bene con le dita (o con il mattarello) in modo che il ripieno di formaggio aderisca bene. Una volta fatto tutto ciò, è il momento di ricavare delle striscioline di pochi cm e attorcigliarle a farfalla. Ora via in forno a 200/210° per 10 minuti. Si servono ancora tiepidi, ma vanno bene anche freddi, e sono una delizia da spizzicare.

Sacrestani di sfoglia - Dire Fare Buffet

CROSTINI DI POLENTA CON ZOLA, MIELE E NOCI
La spesa prosegue con una confezione di polenta precotta, 150 g di gorgonzola naturale, qualche noce già sgusciata e un barattolo di miele. Prima di tutto, si deve tagliare la polenta a fette e adagiare su ogni pezzo un cucchiaio di formaggio, del miele e decorare con i gherigli di noce. Al momento di servire scaldare per pochi minuti in forno caldissimo. 

Crostini di polenta con crema al gorgonzola e noci - Semplicemente in cucina

CANAPÈ DOLCE SALATO AL FORMAGGIO
Con qualche fetta di panettone avanzata e un po’ di latte si può fare tanto, specie se vengono abbinate del roquefort, del caprino, erba cipollina e pepe rosa. Primo passo tostare leggermente in forno le fette di panettone, e tagliare l’erba cipollina a rondelle con le forbici. Nel mentre in una ciotola mescolare i due formaggi, stemperare con poco latte, per concludere profumare con l’erba cipollina e il pepe rosa. Spalmare le fette di pane con il composto di formaggi. Al momento di servire scaldare per pochi minuti in forno caldissimo.

 

CRUMBLE DI CIPOLLE ROSSE 

Occorrono semplicemente 4 cipolle rosse di Tropea, zucchero, 150 g di burro, 180 g di farina e l’aceto balsamico. Necessario saper tagliare la cipolla finemente. Poi forare una pirofila da forno con carta forno, disporvi le cipolle su un unico strato; spolverizzarle con poco zucchero, sale, pepe e bagnarle con qualche goccia di aceto balsamico. In una ciotola bisogna lavorare con la punta delle dita il burro morbido con un pizzico di sale.  Una volta fatto, si deve aggiungere la farina ricavandone un impasto non omogeneo e ancora in briciole. Distribuire l’impasto sulle cipolle e cuocere in forno a 200 °C per 20 minuti circa. Tempo sufficiente per preparare la prossima ricetta. 

Cipolle croccanti - Francesca ( e il suo blog)

CARPACCIO DI STORIONE AFFUMICATO, RUCOLA E MELOGRANO

Occorrerà del carpaccio di storione affumicato, una manciata di rucola, un limone ed una melagrana. Si inizia emulsionando il succo del limone con sale, pepe e olio extravergine. Ora la parte difficile della ricetta: tagliare a metà il melograno e ricavarne i semini. Distribuire su piatti piani freddi le insalate e il melograno. Condire con la salsa. Adagiarvi le fettine di storione ed il gioco è fatto.

 

MACCHERONCINI GRATINATI AL GORGONZOLA
Per un primo con i fiocchi ci vogliono pochi ingredienti: maccheroni, 150 g di gorgonzola, latte, burro, besciamella e parmigiano grattugiato. Cuocere la pasta in abbondante acqua salata per poi scolarla al dente e raffreddarla rapidamente facendo scorrere acqua fredda. Una volta scolata, si deve condire con la besciamella, il gorgonzola a pezzi, poco parmigiano. Adagiare in una pirofila foderata con carta forno. Completare l’opera con fiocchi di burro e una spolverata abbondante di parmigiano. Al momento di servire fatela gratinare in forno a 200 °C per pochi minuti, sino a quando sarà dorata in superficie.

@Redazione Sintony News