News

Attualità
21 Dicembre 2022

Palpeggiò giornalista in diretta: condannato il tifoso responsabile del gesto

Il giudice ha condannato il ristoratore Andrea Serrani per aver molestato in diretta la giornalista Greta Beccaglia dopo Empoli-Fiorentina nel novembre 2021

Una condanna di 1 anno e 6 mesi per violenza sessuale è stata inflitta, al termine del giudizio abbreviato, al ristoratore marchigiano Andrea Serrani, accusato di avere molestato in diretta la giornalista Greta Beccaglia. Il giudice comunque ha disposto la sospensione della pena per 5 anni, subordinandola alla partecipazione dell'imputato a percorsi di recupero.

I fatti risalgono al 27 novembre 2021, quando la reporter era impegnata in un collegamento in diretta durante il post partita di Empoli-Fiorentina, fuori dallo stadio Castellani. Fu allora che il presunto tifoso, di passaggio, si permise di palpeggiare la giornalista, scatenando il disappunto dell'opinione pubblica e la condanna in primis da parte dell'Ordine dei giornalisti della Toscana. 

Serrani comunque dovrà risarcire la giornalista e intanto verserà una provvisionale di 15mila euro. Indennizzi per 10 mila euro complessivi sono stati stabiliti anche a favore dell'Ordine nazionale dei giornalisti e all'Associazione della stampa nazionale e toscana.

@Redazione Sintony News