News

14 Ottobre 2020

Samassi in semi lockdown

La cittadina di Samassi è in semi lockdown, il primo cittadino ha adottato quindi nuove regole per la sicurezza dei cittadini

La pandemia in corso preoccupa il sindaco di Samassi Enrico Pusceddu. Tanto che il primo cittadino ha deciso di chiudere le scuole elementari e medie e asili fino al 18 ottobre. Niente più chiacchiere negli spazi pubblici più frequentati, distributori di snack h24 chiusi, giù le serrande negli spazi ricreativi e d'incontro pubblici e privati, oratorio compreso. Pusceddu parla di una "pericolosità̀ del fenomeno epidemiologico da COVID-19, scarsità dei dati disponibili per gestire l’evento e il concreto rischio di diffusione incontrollata del virus". L’ordinanza è la numero 22 e riporta la data di oggi, martedì 13 ottobre. Di seguito quanto prevede:

• La sospensione delle attività didattiche relative alla scuola dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado fino a domenica 18 ottobre 2020.

• Il divieto di fermata sosta dei gruppi di pedoni negli spazi pubblici di Piazza S. Geminiano, area verde via Berlinguer, Piazza Italia, Piazza Mercato, Piazza Resistenza, Parco tematico, Parco is Argiolas, Piazza Gallilei, Parcheggio Stazione Ferroviaria, con decorrenza immediata e fino a mercoledì 21 ottobre compreso.

• La sospensione delle attività̀ di vendita di snack, bibite e bevande in genere effettuate mediante macchine per la distribuzione automatica dislocate in locali specifici o posizionate presso rivendite di alimentari e la contestuale chiusura d’accesso al pubblico dei suddetti locali fino al 21 ottobre 2020 compreso;

• La chiusura delle sedi associative di Casa Piras, del centro d’aggregazione sociale, dell’oratorio parrocchiale e di tutti i luoghi pubblici e privati in cui si svolgano attività̀ ricreative, culturali e sociali con decorrenza immediata e fino a mercoledì̀ 21 ottobre compreso.

• Il divieto di accesso alle attività̀ commerciali, artigianali e di pubblica utilità̀ (farmacia, parafarmacia, posta, banca) in numero superiore alla reale capienza dei locali secondo le disposizioni vigenti in materia di protocolli COVID-19 (distanza interpersonale, dispositivi di sicurezza, igienizzazione mani).

• Il divieto di svolgimento del mercato ambulante nella giornata di giovedì̀ 15 otobre2020.

Tali prescrizioni si sommano al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 13 ottobre 20202 che tra le altre disposizioni prevede, in sintesi:

LOCALI PUBBLICI:
- chiusura alle 24 di Bar, Locali e Ristoranti con consumo al tavolo
- chiusura alle 21 dei locali senza consumo al tavolo
- consentita la ristorazione da asporto.

SCUOLE:
- no a gite scolastiche, attività fuori sede e gemellaggi.

FESTE E RICEVIMENTI:
- Matrimoni e altre cerimonie: massimo 30 persone
- Feste private: raccomandazione a non superare i 6 invitati.

MANIFESTAZIONI PUBBLICHE:
Solo in forma statica e con il distanziamento sociale.

ATTIVITÀ SPORTIVE:
- Divieto per gli sport di contatto amatoriali (calcetto, basket, ecc)
- Ammessi gli sport individuali e quelli di contatto se organizzati da società che applicano i protocolli anti-Covid.

QUARANTENA E ISOLAMENTO:
- Asintomatici: 10 giorni con test negativo alla fine dell’isolamento.
- Sintomatici: 10 giorni, di cui 3 senza sintomi, con test negativo alla fine dell’isolamento
Chi ha avuto contatti con un positivo:
- 14 giorni di quarantena dal giorno dell’ultima esposizione
- oppure 10 giorni di quarantena dall’ultima esposizione con test negativo il decimo giorno.

Al momento l’incertezza della situazione non ci lascia altra scelta che quella di dare il tempo alle famiglie samassesi di conoscere gli esiti dei tamponi;

di tutelare la popolazione evitando per quanto possibile gli assembramenti incontrollati e incontrollabili e di aspettare che lo scenario complessivo in ambito sanitario assuma contorni più chiari e sostenibili.