News

18 Settembre 2020

L'artista Banksy perde il copyright

I giudici europei hanno deciso di non dare i diritti all' artista Banksy perchè anomino

Il lanciatore di fiori, apparso a Gerusalemme nel 2005 non può essere attribuito con certezza a Banksy così il famoso artista perde il copyright.

I giudici europei hanno  stabilito che il celebre "Lanciatore di fiori", apparso su un muro di Gerusalemme nel 2005, non può essere attribuito con certezza a un artista che si rifiuta di rivelare la sua identità. Sempre secondo i giudici,  aprendo nel 2019 un negozio a Croydon, nella periferia di Londra, con l'intenzione di ottenere il riconoscimento del marchio Ue come chiesto nel 2014, ha agito in "cattiva fede". La sentenza dell' Ufficio europeo per la proprietà intellettuale, EUIPO, come riporta il Messaggero, ha dato quindi ragione alla Full Colour Black, azienda che produce cartoline ispirate all'arte di strada e che da due anni contesta il diritto di Banksy di rivendicare un marchio commerciale sul suo nome e sulle sue immagini.