News

21 Aprile 2020

La Sagra degli agrumi a Muravera sui balconi

Il coronavirus non ferma la sagra degli agrumi a Muravera. Niente sfilate, ma solo balconi addobbati per l'occasione. Le immagini sono straordinarie.

“Festendi in tempusu de Coronavirus” (Festeggiando ai tempi del Coronavirus). Si legge così in una delle foto scattate durante la sagra degli agrumi di Muravera 2020 E si, a Muravera la classica Sagra degli Agrumi non si è potuta fare quest’anno ma i cittadini hanno deciso lo stesso di festeggiare, ognuno contribuendo dalla propria abitazione. Straordinario. Le immagini sono emozionanti e fanno capire quanto il popolo sardo sia resiliente e non manchi di certo di iniziativa.

L'emergenza Coronavirus non ha fermato la Sagra degli Agrumi di Muravera, che dalle strade si è spostata sul balcone! Nata da una splendida idea di tre cittadini del paese, Andrea Simbula, Michela Serluca e Massimiliano Nibbio, è stata accolta dall'intera comunità.

Niente sfilata di maschere ed etnotraccas, quindi, ma solo balconi addobbati con le arance, rami fioriti, tovaglie ricamate, copriletti. Uno spettacolo realizzato nel pieno rispetto dei decreti sulla sicurezza. A mezzogiorno c’è stato poi il brindisi da un balcone all'altro con l'inno e la canzone "Muravera" composta da un emigrato in Germania, Tonio Anedda, ma con Muravera sempre nel cuore. Per finire la "sagra in balcone" ha proposto anche una challenge su Facebook; Insomma una sfida all'ultimo balcone addobbato: le tre foto più belle che riceveranno più like sul social saranno premiate dall'amministrazione comunale.

           

@Laura Pace