News

20 Aprile 2020

Il 4:20 il 20 aprile il giorno della marijuana

Il 20 aprile il giorno della marijuana e dalle 4.20 si fuma in tutto il mondo per festeggiarla!

Per tutti gli amanti della cannabis oggi è un giorno importante ma soprattutto da festeggiare infatti  oggi è la giornata internazionale della  "Maria" tanto cara a J Ax che ci ha fatto pure una canzone.

Ma perchè si festeggia proprio oggi? Intanto al suo consumo è proprio legato il numero "420"  che è diventato anche un nome in codice per parlarne.

“420” ( reso graficamente in diverse maniere: 4/20 o 4:20) così si chiama la cannabis che ricordiamo essere illegale in Italia fatta eccezione per la cannabis light come  previsto dalla legge n° 242 del 2016 (ma anche questa fortemente discussa)

 

 Ma per capire da dove arriva questo numero dobbiamo spostarci in California, agli inizi degli anni 70. C'e un gruppo di ragazzi i Waldos, si chiamano così perchè si riuniscono a San Rafael in California proprio davanti ad un Wall- un muro posto poco fuori dalla scuola che frequentano dove alle 04.20 ogni giorno iniziano a cercare e fumare l' erba che viene coltivata in un campo vicino.

Visualizza questo post su Instagram

Happy 4/20!

Un post condiviso da Ozzy Osbourne (@ozzyosbourne) in data:

Ecco come il numero 420 è così diventato un simbolo e un codice per parlare della cannabis ed ecco la data scelta per festeggiarla. Ma questa non è l'unica leggenda che aleggia infatti si pensa anche che 420 sia il codice con cui la Polizia identificava i reati connessi all'uso di marijuana e ancora, che 420 sia relativo al numero dei principi attivi contenuti o addirittura che ci potesse essere un collegamento con la data di nascita di  Hitler,  Mark Gravitch, Dave Reeddix e Steve Capper  usciti allo scoperto come membri dei Waldos. Anche Bob Dylan, secondo molti, avrebbe potuto  essere un membro del clan: una sua canzone, intitolata “Rainy Day Women #12 & 35”, fa riferimento a due numeri che se moltiplicati danno come risultato proprio 420. Ma quest’ultima teoria non è veritiera ed è la matematica a dimostrarlo.

Tanti gli artisti e le società che festeggiano questa giornata