News

17 Aprile 2020

Venerdý 17 anno bisesto e con Coronavirus

Cosa altro dovrÓ capitare Ŕ la domanda che tutti i superstiziosi si fanno, oggi venerdý 17 anno bisestile e con una pandemia in atto

Venerdì 17 in tempi da pandemia e in Italia si sa il venerdì 17 è da sempre considerato "sfortunato" per tutti i superstiziosi.

Insomma peggio di così non può andare venerdì 17, anno bisestile (anno bisesto anno funesto) e la domanda che tutti si fanno è "Cosa può succedere di peggio?"

Tra credenze e frasi ironiche ecco cosa succede sul web per scongiurare questa giornata e per sdrammatizzare

Gli italiani temono da sempre il venerdì  17 secondo il credo popolare la tradizione  è legata alla morte di Gesù  che avenne appunto il venerdì Santo, e il 17  è un numero che nella storia del mondo occidentale ha assunto diverse connotazioni negative.

In greco, Eptacaidecafobia significa paura del numero 17, e la sua identificazione con qualcosa di negativo sarebbe nata proprio nella civiltà greca.  Nell’antico testamento il diluvio universale iniziò proprio il 17.


Nell’impero romano, invece, la sfortuna ha ragioni militari. La battaglia di Teutoburgo è stata combattuta nel 9 d.c. Sul campo i romani si scontrarono contro i germani di Erminio: le legioni 17,18, e 19 furono completamente distrutte. 

 

 

Se si guarda alla smorfia napoletana il 17 è associato alla disgrazia.

A Napoli per superare questo giorno insegnano che basterà impugnare uno o più classici curnicielli  per allontanare qualsiasi negatività. Ma attenzione sempre per tradizione ricordate che il corno, però, dovrà essere regalato, ben appuntito, cavo all'interno, rigido, a forma sinusoidale e, ovviamente, rosso.“


Oppure come suggerisce qualche meme divertente... beh affidarsi ai "gioielli di famiglia" potrebbe essere una soluzione!