News

9 Aprile 2020

Discoteca virtuale: un'alternativa alle serate?

Se vi manca andare a ballare e fare festa insieme ai vostri amici, nascono Club Quarantine e Queer Dance Party. Le discoteche virtuali su internet.

Dopo più di un mese in lockdown, l’idea di tornare in una discoteca piena di gente, fare festa insieme agli amici, passarsi il bicchiere pieno di alcool o ancora ballare sudati in mezzo ad una pista, sembra un ricordo lontano lontano.

Oltre ad essere un'attività per il divertimento, il clubbing è per molti un modo per scaricare la tensione. Fortunatamente, un numero di DJ e promoter hanno reagito a questa situazione di quarantena, cercando di ricreare l'esperienza dei club dentro ai parametri in cui ci troviamo ora. Lo scorso sabato, ho deciso di provare Club Quarantine, uno dei leader indiscussi di questo trend. Lanciato solamente settimana scorsa dal DJ di Toronto DJ D-Nice, sta già offrendo un mondo di edonismo per le persone queer di tutto il mondo.

Visualizza questo post su Instagram

Queer House Party, steaming live from our living room to yours. Every Friday 🏳️‍🌈✊💦 . After the overwhelming success our first parties which have seen thousands of people tuning into our live stream to dance, sing, chat and REVEL with like-minded queers from across the world. WE ARE BACK and will be every Friday while we're in isolation. . Were also going have EXTRA SPECIAL GUESTS @lydialscabies and @rhysspieces_ joining us via live stream for a couple of performances. . The online chat will be hosted by the legendary @livwynter . Give them a nudge to let them know that you want your video to be shared. Give them a message if you want to request a song or a shout out! . 🧐HOW DOES THE QUEER HOUSE PARTY WORK?! . ✅Just before we go live well send out a link that will put you straight into the party. . 💃 You can choose to share your video and dance along or just watch everyone else partying. You can also chat with other party guests in the main thread or privately. . 💕This is free of charge but if you can, send us a lil' tip to keep the party going!. . 💿Our DJs are 🔥 🔥 🔥 and our equipment is linked up to the streaming platform meaning that the sound quality is on point! . 💎well be with you every Friday for as long as were all isolating and our DJs remain healthy. . ✨v big shout of to Dr J for helping us make this happen 💕💕 . 🍷 in solidarity with our sober friends we are asking you to decant your drinks into cups and do not take any substances on camera. . Please respect one another; do not assume anyones gender, ask for pronouns if you are unsure. We do not accept prejudice based on religious beliefs, language ability, class or gender presentation. We do not tolerate ableism, ageism, body shaming, biphobia, fatphobia, homophobia, misogyny, racism, transphobia or xenophobia. If we see anyone who is doing any of the above you will be removed from the stream and banned from Queer House Party. . See you there xxx

Un post condiviso da QUEER HOUSE PARTY 🏳️‍🌈🏠✨ (@queerhouseparty) in data:

Anche se recente, Club Quarantine ha già ospitato artisti e leggende come Rihanna, Charli X, Bernie Sanders e, uh, Oprah (che ha poi intervistato DJ D-Nice). Non sarebbe un'esagerazione dire che si tratta di un vero e proprio fenomeno globale. Dato che la comunità LGBT+ è sempre stata all'avanguardia per quanto riguarda gli avanzamenti della cultura di Internet -- dalle prime app di incontri, che hanno creato il format per quelle tipicamente etero, fino alla presenza costante che abbiamo sempre avuto sui social media. È una bella idea, ma, ancora più importante, è davvero divertente?

Club Quarantine si trasmette via Zoom -- una piattaforma video-chat progettata per meeting aziendali e per lavorare da casa. Diversamente da altre piattaforme come Houseparty, l'interfaccia dell'app ha un'estetica prettamente aziendale che sembra stonare con una serata di divertimento e di liberazione. Quando ci entri, puoi vederti in una piccola casella nella parte superiore dello schermo e se chicchi sulla griglia puoi vedere una parte delle persone collegate. La maggior parte dello schermo sceglie alternativamente chi mostrarti, che sia il DJ che suona o le altre persone, selezionate casualmente. Sapere che puoi essere visto da altre persone, ti fa sentire sorprendentemente esposto, ma non in una brutta maniera. Ti senti meno stupido a ballare da solo rispetto a quando balli insieme ad altre perone in stream. E vedere altre persone ballare sulla tua stessa musica fornisce un'esperienza comune, o almeno una parvenza di questo tipo di esperienza.

Forse l'aspetto più importante del clubbing queer è il fatto che fornisce un senso di comunità, l'opportunità di socializzare con persone simili a te. Come si trasla questo nel contesto digitale? Sorprendentemente, molto bene. Puoi mandare messaggi a chiunque partecipa alla chiamata, e c'è una chat comune a destra dello schermo, dove si leggono commenti del tipo “Sono così felice di aver trovato questa cosa.” e “Mi sentivo così solo fino a poco fa”. Puoi anche flirtare con le persone, e teoricamente potresti anche conoscere ed innamorarti di qualcuno, il che permette quell'atmosfera del 'tutto può accadere' che rende il clubbing così intrigante. Un tipo di concept che sembra molto più divertente quando si partecipa assieme ad altre persone con cui sei già insieme a casa, piuttosto che farlo da soli, il che non risolve interamente il problema dell'isolamento da distanziamento sociale. Ma ho anche trovato molto di conforto l'idea che questo evento accada ogni sera. Anche fuori dal contesto della pandemia, questa potrebbe essere una bellissima cosa da fare quando non hai abbastanza risparmi per uscire un sabato sera. È anche altamente accessibile da persone con disabilità, il che è fantastico. Per queste ragioni, un tipo di eventi che si dovrebbe portare avanti anche dopo la pandemia.

L'esperienza del club digitale può sembrare abbastanza triste se la si guarda attraverso uno screenshot, ma l'immagine statica non riesce ad esprimere quando in effetti sia divertente e immersiva. Ogni pannello sprigiona la sua energia.

@Laura Pace