News

19 Marzo 2020

Come mi vesto? La moda ai tempi della quarantena

La regola n1 sicuramente quest: NON lasciarsi andare. Ecco le soluzioni per stare in casa ai tempi della quarantena.

Di questi tempi di quarantena è difficile essere alla moda, ben vestiti, truccati, con i capelli fatti e magari anche con le gambe tutte depilate. Il pigiama sembra essere diventata una seconda pelle. Ma, sapete, a tutto questo ci potrebbe essere una soluzione, per la gioia non solo vostra di vedervi di nuovo al meglio ma anche per la gioia dei vostri fidanzati, mariti, mogli, compagne che vi stanno accanto.

L'abbigliamento per stare in casa esiste e anche per fare allenamento indoor.

Quindi su cosa puntare senza rinunciare a comodità e praticità? Di certo non tacchi e minigonna per stare a casa, ma vi è un onesto compromesso che va a sostituire il vostro amato pigiama in pile.

Il primo punto di questo nuovo mood è sicuramente: NON lasciarsi andare. Passata la prima fase dell'emergenza coronavirus, legata allo stravolgimento della propria quotidianità, non è più tempo di indugiare e avere addosso pigiamoni e mise notturne per tutto il giorno. A casa si può fare davvero qualsiasi cosa, quindi non solo smart working, ma allenarsi, fare yoga ed altri mille hobby. Su cosa puntare, allora, per riuscire a mantenere un certo stile senza rinunciare alla praticità? 

Bisogna abbraccire un nuovo trend, al servizio del benessere e del movimento. Colori tenui quindi, tessuti ultra tecnici o, al contrario, naturali e leggerissimi. Anche l'intimo e l'underwear scoprono una dimensione più morbida e avvolgente, prediligendo uno stile sicuramente più comodo ma non meno sensuale.

L'outfit perfetto esiste, ed è quello che bisogna crearsi ora, che si ha tempo nella comodità della nostra casa. Cerchiamo di restare belli/belle per noi stessi e non per gli altri.

 

@Laura Pace