News

16 Marzo 2020

Cagliari e il Sindaco chiedono aiuto al Santo

Stamattina ho accolto linvito di Monsignor Baturi ad invocare laiuto straordinario del nostro caro e amatissimo martire SantEfisio affinch interceda presso il Padre nostro per proteggerci.

Oggi  l'arcivescovo Giuseppe Baturi si è raccolto in preghiera nella chiesa di Stampace davanti al simulacro di Sant' Efisio. Tanti Cagliaritani si stanno rivolgendo al Santo protettore della città pregando che ci liberi dal male, dal Coronavirus.  

La statua del Santo viene portata in processione fino a  Nora ogni anno per sciogliere un voto fattogli dalla municipalità nel 1656 affinché liberasse Cagliari dalla peste.

 Oggi è ancora una volta il Sindaco a rivolgersi al Santo tanto amato, questa mattina infatti Paolo Truzzu si è rivolto ad Efisio: 

“Stamattina ho accolto l’invito di Monsignor Baturi ad invocare l’aiuto straordinario del nostro caro e amatissimo martire Sant’Efisio affinché interceda presso il Padre nostro per proteggerci. 

“A te ci rivolgiamo, patrono della nostra arcidiocesi e difensore del popolo cagliaritano”. Così recita una piccola parte dell’“Atto di affidamento” pronunciato da Monsignor Baturi. 

E io sento, in un momento così difficile, che chi ha la forza della fede debba fare appello ai valori più profondi della nostra comunità.

Ringrazio ancora una volta chi è impegnato in prima fila per combattere l’epidemia e invito a osservare con assoluta precisione le regole di comportamento.

Ci saranno ancora settimane difficili ma uniti sapremo superarle e tornare più forti di prima”.

Questo il messaggio  del Sindaco di Cagliari Paolo Truzzu