News

15 Marzo 2020

Covid-19 morti due contagiati a Cagliari e Sassari

Morto imprenditore sardo ricoverato al Santissima TrinitÓ Aveva 42 anni Ŕ stato il primo caso in Sardegna

Non ce l’ha fatta Carlo Tivinio, l’imprenditore cagliaritano di 42 anni, trasportato il 29 febbraio scorso al Santissima Trinità di Cagliari. Aveva contratto il coronavirus. I sintomi erano arrivati dopo essere rientrato da una fiera della birra a Rimini. Da quel momento aveva deciso di non riaprire il suo locale, il Lima Lima, una birreria nel centro di Cagliari. Era rimasto a casa fino a quando  con un'ambulanza del 118, era stato disposto il trasferimento nell'ospedale di Is Mirrionis. Tivinio era rimasto attaccato al respiratore ma la situazione è andata peggiorando di giorno in giorno. Fino alla morte, alle prime ore di oggi, domenica 15 marzo. Si tratta della prima vittima del contagio in Sardegna.

Erano stati contagiati anche tre operatori del 118 che avevano effettuato il trasporto, ma adesso stanno tutti bene.

Una seconda vittima in Sardegna per Coronavirus si è registrata anche a Sassari