News

11 Marzo 2020

L'OMS dichiara - Si pu˛ definire pandemia

L'Organizzazione Mondiale della SanitÓ dichiara la pandemia per la diffusione del Coronavirus nel mondo.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità dichiara  "Si può definire pandemia"  per la diffusione del Coronavirus nel mondo. Pandemia. Quella parola che circolava da giorni adesso si può pronunciare senza sussurrare scongiuri.

Il direttore generale dell'organizzazione mondiale della Sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha dichiarato ufficialmente lo stato di pandemia. 

"L’Oms ha valutato che Covid-19 può essere caratterizzata come una pandemia. Non abbiamo mai visto una pandemia di un coronavirus, questa è la prima. Ma non abbiamo mai visto nemmeno una pandemia che può, allo stesso tempo, essere controllata". 

Le pandemie che si sono verificate nell'ultimo secolo, a intervalli di tempo imprevedibili, sono state: la Spagnola nel 1918 (Spagnola, virus A, sottotipo H1N1), 1957 (Asiatica, virus A, sottotipo H2N2) e 1968 (Hong Kong, virus A, sottotipo H3N2). La più severa, nel 1918, ha provocato almeno 20 milioni di morti.

Si tratta della prima pandemia causata da un coronavirus. «Nei prossimi mesi — ha affermato ancora il direttore generale dell’Oms — ci aspettiamo di vedere i numeri di casi, di morti e il numero di Paesi affetti salire ancora di piu». Dei 118mila casi di Covid-19 segnalati a livello globale in 114 Paesi, oltre il 90% dei casi si trova in quattro paesi e due di questi, Cina e Corea del Sud, hanno registrato una significativa riduzione dell’andamento dell’epidemia. «Ottantuno Paesi non hanno segnalato alcun caso di Covid-19 e 57 hanno riportato 10 episodi o meno — ha detto Ghebreyesus —. Non possiamo dirlo abbastanza forte, abbastanza chiaramente, o abbastanza spesso: tutti i Paesi possono ancora cambiare il corso di questa pandemia».

In Italia:

Il bilancio dell'epididemia si aggrava in Italia: a fronte di un numero complessivo di 10.149 casi, sono 1.004 le persone guarite e 632 le vittime. Sono 877 le persone al momento ricoverate in terapia intensiva. In Lombardia il quadro peggiora. «Rispetto a ieri ci sono circa 1.300 contagiati in più«. Lo ha detto il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, a Sky tg 24: «Purtroppo aumentano»Si registra anche il primo morto in Valle d' Aosta. 

@Laura Pace