News

3 Marzo 2020

Aperitivo Santo: prosecco e patatine

Tempi duri per le chiese: questo perņ ha spinto un prete di Spoleto a inventarsi un nuovo format di messa. Prosecco e patatine.

Tempi duri per le chiese, sempre meno infatti i fedeli che partecipano alla messa della domenica, e sempre più difficile per i parroci riempirle. Questa difficoltà ha spinto un prete di Spoleto a inventarsi un nuovo format di messa: prosecco, patatine e aria condizionata per attirare i fedeli in chiesa. Potremmo definirle questa la particolare trovata di don Gianfranco Formenton, parroco di San Martino in Trignano, frazione di Spoleto.

L’annuncio è arrivato tramite il profilo Facebook del Don, dove ha annunciato ai fedeli della sua parrocchia l’iniziativa, postando questo: “ATTENZIONE!!! Da domenica la S. Messa domenicale a San Martino in Trignano sarà celebrata alle ore 11.00. Locali climatizzati… e, per i possessori della “Messa Card”, aperitivo: prosecco di Conegliano Veneto per i grandi e “ritagli di ostie & chips” per i più piccoli. Inoltre: l’Auditorium “San Martino” è a disposizione per convegni, conferenze, feste di compleanno per le famiglie ecc. ecc. Pranzo su prenotazione! Ad maiorem Dei gloriam!”

Polemiche accesissime da parte della comunità.

Un Aperitivo Santo o happy hour della domenica non è stato preso bene da alcuni fedeli. C’è infatti chi trova la sua iniziativa “pubblicitaria” davvero particolare e ottima per riavvicinare i fedeli alla chiesa e chi spera che sia uno scherzo definendola blasfema. Ma le polemiche non riguardano solo la comunità religiosa. Già in passato il parroco era finito nel mirino della Confcommercio, che lo aveva accusato di togliere, con i suoi aperitivi, il lavoro ai bar del luogo.

Che dire, attendiamo di capire se questa sua iniziativa riuscirà finalmente a riportare i fedeli a messa. Magari sotto il suo esempio, altre chiese lo seguiranno!!