News

29 Febbraio 2020

Un museo dedicato ad Alberto Sordi

Un importante omaggio a una leggenda del cinema italiano. L'apertura prevista nel giorno in cui avrebbe compiuto 100 anni

Dopo la mostra dedicata al centenario dal 7 marzo al 29 giugno prossimi, saranno avviati i lavori di realizzazione del museo dedicato all’intramontabile Alberto Sordi proprio nella suggestiva villa intitolata al celeberrimo attore, caratterizzata da una vista mozzafiato sulle Terme di Caracalla

C’era stato un tentativo da parte dei 37 eredi dell’attore che hanno cercato di sequestrare l’immenso patrimonio di Sordi, tentativo respinto nel 2018 per decisione del Tribunale di Roma che ha invece riconosciuto che il destino del tesoro è destinato alla Fondazione Museo Alberto Sordi, così come da volontà della sorella Aurelia Sordi (deceduta nel 2014) . I 37 eredi hanno cercato di dimostrare che Aurelia non fosse in grado di intendere e di volere. Tuttavia, gli eredi hanno perso la causa e persino rinunciato al ricorso in appello. Quindi il patrimonio di Alberto Sordi sarà aperto a tutti.

«Un primo nucleo del Museo è già stato realizzato: è l'archivio che abbiamo riorganizzato, digitalizzato e sistemato nei locali più adatti della villa per riaccogliere la sterminata documentazione relativa alla vita e al lavoro di Sordi» rivela il presidente della Fondazione Italo Ormanni. L’apertura al pubblico è prevista per il prossimo 15 giugno, proprio quando Alberto Sordi avrebbe compiuto 100 anni.