News

9 Dicembre 2019

Il 2020 Ŕ alle porte ma i ponti sono troppo pochi

Si parte da Capodanno che cadrÓ di mercoledý, poi l'Epifania di lunedý fino alla bella stagione che sarÓ pi¨ fortunata.

Un 2020 non proprio fortunato per i ponti festivi che, purtroppo, cadranno a cavallo di sabati e domeniche. Notizia non proprio positiva per chi già inizia a cercare più giorni possibili per allungare il ponte vacanziero che potrebbe regalare una settimana piena computando i giorni non lavorativi. Iniziamo da Capodanno, che per questo Nuovo Anno non regala proprio niente e il giorno prescelto sarà il mercoledì, il giovedì per chi deve, andrà al lavoro e difficilmente con energia. E dopo Capodanno fino all’Epifania ,che cade di lunedì, così nessun ponte neanche per la Befana e bisognerà aspettare la bella e calda stagione. Ad aprile, con la Pasqua del 2020 che sarà come sempre di domenica, per questo 2020 il 12,  e poi a seguire il 25 aprile, la Festa della Liberazione, che cade di sabato. Il primo viaggio lungo, per chi pensa di programmarlo grazie ad un ponte vantaggioso, sarà invece il 2 giugno per La Repubblica, martedì, e con quattro giorni a disposizione si potrà programmare qualche vacanza libera. Sempre più caldo per il tanto amato Ferragosto che cadrà invece di sabato. Nessuna speranza neanche per il mese di novembre, l'1 sarà domenica ma chi aspetta sarà più fortunato per il giorno dell’Immacolata, l’8 dicembre nel 2020 cadrà di martedì, finalmente il weekend lungo si potrà nuovamente realizzare. Saranno due i ponti più lunghi per l'anno che verrà, per chi stesse programmando una vacanza "da ponte lungo" dovrà aspettare parecchio: i periodi più proficui capiteranno a giugno per la festa della Repubblica (martedì 2) e il prossimo dicembre per l'Immacolata (martedì 8).

@Margherita Pusceddu