News

6 Giugno 2018

Miss America stop al costume da bagno

Revolution Miss America cosė al grido di #metoo Miss America si sveste dal Bikini
Il  movimento Metoo mette una pietra miliare sul concorso più famoso e ambito dalle donne. Niente più sfilata in costume da bagno.
Il famosissimo concorso   Miss America  che ha visto i suoi esordi negli anni 20 e che ha sempre ripudiato l'etichetta di "concorso di bellezza" dove le partecipanti devono dimostrare di avere delle qualità particolari, come saper cantare, ballare o tenere un discorso  si toglie il bikini.  Le finaliste vincono una borsa di studio che permette alle ragazze di iniziare o completare le loro carriere. Lo stop al bikini lo ha deciso Gretchen Carlson, ex reginetta e presentatrice televisiva.
 

 Bye bye bikini

Nel nuovo manifesto della gara che decreta la ragazza più bella degli Stati Uniti campeggia un costume che va in fumo accompagnato dall’hashtag #byebyebikini: d’ora in poi le concorrenti non saranno più giudicate in base all'aspetto fisico o a ciò che indossano, bensì per il talento e gli obiettivi di vita. "Miss America sarà una gara, non più un concorso di bellezza", ha spiegato Gretchen Carlson, a sua volta ex Miss America, catapultata a capo dell'organizzazione dopo i numerosi casi di molestie negli Usa. L'ex reginetta ha anche sottolineato che in questo modo la competizione sarà più aperta a donne di tutte le forme e taglie. I cambiamenti saranno effettivi già da settembre 2018 e interesseranno anche l'abito da sera. Basta con le mise eleganti, le concorrenti invece potranno scegliere di indossare ciò che vogliono ed in particolare quello che le fa sentire a proprio agio, mettendo in risalto la loro personalità.