News

15 Marzo 2018

Scandalo a Corte the Crown

Il vero scandalo a corte č che Claire Foy di “The Crown” venga pagata meno del principe

La serie Netflix che la stessa regina Elisabetta e che tutta la corte ha apprezzato è ora nel bel mezzo di uno scandalo.  Matt Smith, che ha interpretato Filippo, ha ricevuto uno stipendio più alto per la popolarità acquisita con il ruolo di Doctor Who. Ma i produttori assicurano che la storia non si ripeterà

Più sei popolare e più vieni pagato. Funziona più o meno così. Non importa se hai il ruolo principale. Non importa neppure che il ruolo in questione sia quello della Regina Elisabetta II. Claire Foy, che ha interpretato Sua Maestà nelle prime due stagioni di The Crown (serial che racconta la storia della corona britannica dal 1947 a oggi ) ha ricevuto un compenso inferiore a quello dell’altro protagonista della serie tv targata Netflix. Alla faccia della parità, insomma.  

La ragione di questa disuguaglianza sarebbe appunto la fama. Matt Smith, uno splendido principe Filippo, è stato pagato di più perché più noto della collega. Ad ammettere il diverso trattamento riservato ai due attori sono stati proprio i produttori della serie, Suzanne Mackie e Andy Harries. “Interrogati” dai giornalisti a un incontro a Gerusalemme, i produttori non sono entrati nei dettagli (forse per evitare una pioggia di critiche). Quello che sappiamo per certo è che Claire Foy ha guadagnato più di 40mila dollari a episodio. E, dopo i tanti scandali a corte, il vero scandalo è che Matt Smith abbia preso più soldi di lei.  

La nuova realtà salariale, però, non riguarderà la Foy, che purtroppo non sarà più la star delle prossime stagioni. La storia dei reali, infatti, si sposterà avanti nel tempo e l’attrice, 33 anni, risulta troppo giovane per interpretare una Regina più matura. La nuova sovrana sarà dunque Olivia Colman, che a questo punto non dovrà preoccuparsi della parità dei salari. Non è ancora chiaro, invece, chi prenderà il posto di Smith come Philip. Negli ultimi giorni, però, circolano insistenti voci su Hugh Laurie, che sul piccolo schermo ha vestito i panni del dottor House.