News

13 Novembre 2019

Villaggio di Babbo Natale sotto sequestro

Bloccati i lavori del parco natalizio di San Siro, il pił grande d'Italia

Il Villaggio di Babbo Natale di Milano è a rischio apertura. È stato pubblicizzato come il più grande parco di Natale d’Italia quello dell’Ippodromo del Galoppo di San Siro, ma alcune strutture non rispetterebbero le norme antinfortunistiche e il sogno dei bambini potrebbe non avverarsi.

In particolare  le impalcature per la costruzione di tre strutture (la Grande Fabbrica dei Giocattoli, la Casa degli Elfi e la Casa di Babbo Natale) sono risultate non a norma. Per questo motivo la Procura di Milano è stata costretta a porre sotto sequestro il cantiere del più grande Villaggio natalizio d’Italia. Ad eseguire le verifiche necessarie sono state la Ats e la Polizia locale che hanno fatto emergere una serie di violazioni delle norme antinfortunistiche che sono entrate nell’inchiesta aperta dalla Procura. Un’indagine che, per ora, è contro ignoti ma che avrà presto i primi indagati tra i responsabili del cantiere.

Le tre strutture sono state realizzate senza rispettare le regole di sicurezza e igiene nei luoghi di lavoro. Non si tratta affatto di piccole costruzioni, ma di aree ben strutturate, anche a più piani. Gli operai impiegati nei lavori di costruzione stavano lavorando su ponteggi montati male, ad altezza inadeguata e con impianti non a norma. La chiusura ha lo scopo di evitare gravi infortuni sul lavoro.

Ma non è ancora tutto perduto. I bambini di tutta Italia possono ancora sperare di entrare nel mondo incantato di Babbo Natale o – per lo meno – nell’area che non è finita sotto sigillo. Infatti, Il Cse, coordinatore sicurezza in fase di esecuzione del cantiere, ha già stabilito un cronoprogramma per far ripartire i lavori in vista dell’apertura prevista il 22 novembre. Il biglietto d’ingresso al Villaggio di Natale di Milano dovrebbe costare tra i 12 e i 28 euro. Se tutto dovesse risolversi grandi e piccini potranno raggiungerlo con appositi bus in partenza da varie città d’Italia.

@Alba Marini