News

15 Febbraio 2020

La rivincita dei single esiste, San Faustino

Tutti sanno che il 14 febbraio la festa degli innamorati ma esiste anche la festa dei single, ed oggi, 15 Febbraio; Il suo protettore? San Faustino.

Tutti sanno che il 14 febbraio è la festa degli innamorati ma esiste anche la festa dei single, ed è oggi, 15 Febbraio; Il suo protettore? San Faustino.

Basta, quindi, vedere su tutti i social e le vetrine dei negozi mille e mila cuori o ascoltare in tv o in radio frasi e canzoni d’amore. Oggi è San Faustino, il patrono più amato dai single.

E non importa se questo Faustino non abbia storicamente alcuna connessione con le persone sole. L'importante è che ci sia una giornata che risponda a tutti quelli infiocchettati festeggiamenti del 14 febbraio, che magicamente ogni anno fanno rinascere l’amore tra le coppiette.

Una festa, quella del 15 febbraio, che sicuramente porta a fare nuove conoscenze o semplicemente a godersi la propria vita da soli. Perché alle volte non è un obbligo ma una scelta.

Però chi è questo San Faustino, protettore dei single?

Faustino di Sarezzo fu un martire insieme a suo fratello Giovita proprio il 15 febbraio di un anno compreso tra il 120 e il 134 d.C.

I due furono uccisi perché abbracciarono la religione cristiana. Appartenenti ad una famiglia nobile, Faustino, divenne cavaliere in poco tempo, poi si avvicinò al cattolicesimo e si fece persino battezzare, scatenando le ire della famiglia e della nobiltà. Iniziò a predicare la parola del Signore rifiutandosi di fare offerte agli dei. Questo provocò la rabbia dell’Imperatore che decise di punirlo. Prima lo diede in pasto ai leoni che però non lo attaccarono ma si fermarono ai suoi piedi. Poi tentò di bruciarlo vivo, ma anche in questa situazione riuscì a scamparsela, fino a che non venne definitivamente decapitato.

l motivo per cui si usa festeggiare San Faustino il giorno dopo San Valentino risale a varie leggende popolari. C’è chi attribuisce la scelta al significato del nome Faustino in latino, che vuol dire “favorevole”, come se in realtà i single non vedessero l’ora di trovare la propria anima gemella. Per altri, invece, si dice che il patrono bresciano fosse famoso per aiutare le donne a trovare marito. Insomma, un pretesto per festeggiare anche per chi è felicemente single.

Oggi infatti i single spesso sfruttano il periodo della festa degli innamorati per organizzare un piccolo viaggio. Secondo i sondaggi quasi il 63% parte intorno al 14 e al 15 febbraio come rivela la compagnia di viaggi Speedvacanze.it.

E anche se la frase “meglio soli che male accompagnati” è un vecchio clichè, di certo non risulterà banale su qualche bella spiaggia a prendere il sole!

@Redazione Sintony News