News

12 Febbraio 2020

Bastione riapre la storica libreria

Inaugurazione giovedý 13 febbraio 2020 - ore 18 Cagliari - Piazza Costituzione 4

Cagliari conferma la sua vocazione culturale e, mentre in altre città d’Italia si registrano con tristezza la chiusura di tante librerie, da questa settimana il capoluogo potrà nuovamente contare sul suo più antico spazio dedicato alla lettura. Giovedì 13 febbraio, alle ore 18, Il Bastione, la storica libreria di Cagliari, si rinnova e riapre i battenti dopo una breve pausa. All’ombra del monumento di Saint Remy, nuova gestione e spirito tradizionale, quello di una libreria che è nata indipendente e indipendente rinasce. Giovedì i librai incontreranno i lettori nel rinnovato spazio di Piazza Costituzione 4 per un brindisi e per parlare delle nuove iniziative legate alla libreria che si prepara ad avviare una stagione di presentazioni di libri e appuntamenti con gli autori. In un momento sempre più complesso per l’editoria e di chiusura di numerose attività, ecco la scommessa di Maria Luisa Siddi (una giovane libraia ricca di tanta esperienza) e Alessandro Berlucchi (un giovane imprenditore) che hanno deciso di far ripartire un pezzo di storia della città e per farlo puntano sulla loro passione: i libri. 

LA STORIA. Per conoscere la storia dell’attuale sede del Bastione bisogna risalire al 1946 quando, dalle ceneri della libreria Il Nuraghe di via Manno 8 inaugurata nel 1923, ma attiva già dall’anno precedente, e distrutta dalle bombe alleate nel 1943, nacque lo spazio di piazza Costituzione. A tenere a battesimo entrambi gli esercizi, l’intellettuale cagliaritano Raimondo Carta Raspi. In quegli spazi ospitò Emilio Lussu, Luigi Crespellani e Giuseppe Dessì, nonché la sede dell’omonimo circolo culturale che condivideva il nome con la sua casa editrice.