News

8 Febbraio 2020

Divino Achille Lauro: ll Festival suo

Attesa, suspance e un Achille Lauro che fa la Divina e la storia di questo festival. Lo show lo fa lui anche senza parlare. Solo la discesa dalle scale dell' Ariston basta per accendere il pubblico

Dopo San Francesco e Ziggy Stardust, Achille Lauro porta la sofferenza e la raffinatezza di una donna milanese vissuta tra l' 800 e '900 che fu amante di Gabriele D' Annunzio, musa ispiratrice e amica di altri intellettuali e artisti come: Balla, Marinetti, Depero e Boccioni. 

Piume, strass, calze e chiffon firmati Gucci e un interpretazione unica, impareggiabile che ha fatto rivivere la Marchesa Luisa Casati Stampa, una donna di grande classe, intelligenza, ricca ereditiera e amante e collezionista di opere d'arte. Si racconta che alla Marchesa piacesse camminare nuda con un solo mantello che la avvolgesse e che un servitore la illuminasse. La Marchesa, proprio come Achille Lauro era piena di contraddizioni, amante dell' arte in tutte le sue forme e capita interamente da pochi. 

Fantastica la figura di Boss Doms, chitarrista e producer anche lui eclettico e amico di Achille Lauro che complice sul palco di Sanremo ha fatto e sta facendo il suo percorso che rimarrà storico. 

Achille Lauro è il vero genio del Festival e la sua "Me ne Frego" ormai sembra inarrestabile è un vero e proprio tormentone con numeri da capogiro e passaggi in radio che la portano ad essere la vera vincitrice di questo Festival. 

I social di Achille Lauro @achilleidoll giusto per citarne uno ogni giorno lanciano indizi per scoprire e incuriosire i fan su chi porterà   il cantante sul palco.

Rossetto, piume e chiffone e un copricapo regale: i suoi travestimenti continuano a stupire ma perchè Achille ha scelto proprio la marchesa? Presto spiegato in un suo posto proprio su instagram: "Musa ispiratrice dei più grandi artisti della sua epoca. Grande mecenate, performer prima della performing art e opera d' arte vivente" 

Tra le protagoniste della bell' Epoque Veneziana è stata scelta da Lauro perchè -insofferente a regole e convenzioni - "è un personaggio iconico e mistico che mi ha colpito. Musa inarrivabile eterea e decadente" Durante l' esibizione il cantante ha preso un rossetto rosso, ha colorato le labbra di Boss Doms e poi gli ha teneramente stampato un bacio sulla guancia. I fan impazziscono, il web si scatena è standing ovation per questa straordinaria novità del festival che sta sfruttando al meglio la grande vetrina e il palco di Sanremo. Ora ci chiediamo tutti quale sarà il suo ultimo esplosivo look. C' è chi parla di Gesù, chi di Freddie Mercury vista la corona pubblicata sulle stories o ancora Renato Zero c' è anche chi ipotizza possa vestirsi come il sosia di Elvis Jimmy Orion Ellis che indossava una maschera per distinguersi dal Re del Rock. 

Achille Lauro, canta "me ne frego" e oggi pubblica per gli amanti della caccia al tesoro un altro indizio "il Futuro è nelle carte. Incontrerai 4 personaggi sula tua strada"  e ancora ultimo indizio "Questo è ciò che il Signore sta facendo, ed è meraviglioso ai nostri occhi."

Achille ci stupirà ancora su questo non c' è dubbio.

@Redazione Sintony News