News

2 Febbraio 2020

Ecco cosa cambia con la Brexit

Il 31 gennaio la Gran Bretagna ha salutato l'Europa definitivamente, si apre il periodo di transizione fino al 31 dicembre. Ecco cosa cambierÓ per i turisti

Ci siamo, il Regno Unito ha salutato l’Europa, tante cose cambieranno e tutti sono pronti al cambiamento che stravolgerà le abitudini di molti. È utile informarsi e capire ciò che davvero cambierà per coloro che stanno programmando una vacanza sul Tamigi. È vero che dal primo febbraio partirà un periodo di transizione, momento in cui Regno Unito e Europa negozieranno i dettagli dell’operazione, che sancirà la separazione definitiva dall’Europa e durerà fino al 31 dicembre. I dati del turismo della Gran Bretagna continuano a crescere, già nel 2019 con 3,4 milioni di stranieri, i turisti erano aumentati del 3 per cento rispetto all’anno precedente e si prevede una crescita ulteriore anche per il 2020, stando alle stime, quasi 40 milioni di turisti visiteranno il Regno Unito. Vediamo cosa cambia: basterà la carta d’identità per visitare la Gran Bretagna, insomma, per la documentazione niente cambierà almeno fino al 31 dicembre poi si vedrà. Ancora non chiaro il punto che riguarda il visto da fare prima di prendere il volo da parte dei turisti come negli USA. Dal primo gennaio di sicuro il visto sarà da fare, compilare e portare con sé, avrà una validità di tre mesi e il prezzo dovrebbe non discostarsi di molto da quello americano, che costa 14 dollari. Per i voli lowcost nessuna novità e lo conferma Ryanair. Cambio di valuta e si torna alla sterlina oggi svalutata di circa il 7 per cento rispetto all’euro. Molto positivo perché per i paesi dell’euro sarà molto conveniente andare a Londra e il cambio sarà favorevole, tutti pronti a fare shopping?. Dal 2021 nessun roaming gratuito per la telefonia mobile ad oggi ancora gratuito, insomma, la bolletta telefonica sarà sempre più cara. E gli italiani che cercano lavoro a Londra? Si potrà richiedere il permesso di soggiorno definitivo fino al 30 giugno 2021, al settled status hanno diritto i cittadini residenti da più di 5 anni e chi non registra entro questa data verrà considerato immigrato illegale.

@Margherita Pusceddu