News

31 Gennaio 2020

Torino: Prima cittą per troppo smog in Italia

Ben 26 i centri urbani da bollino rosso per lo smog in Italia nel 2019 sia per i valori delle polveri sottili sia per l'ozono

I centri urbani fuori legge nel 2019 in Italia sono stati ben 26, è ciò che emerge dal rapporto di Legambiente sulle città inquinate per lo Smog. Si parla di valori fuori legge sia per le polveri sottili (PM10) sia per l’ozono (O3) e se si calcola che ogni anno sono oltre 60 mila le morti premature in Italia dovute all’inquinamento atmosferico in Italia c’è da preoccuparsi. Prima città sul podio per valori fuori norma è Torino con 147 giornate fuori legge per inquinamento da bollino rosso in città (86 per il PM10 e 61 per l’ozono). Poi si collocano Lodi – 135 giorni di super smog - e Pavia – 130 giorni -.  Le città italiane sono state monitorate con il rapporto Mal’aria dal 2010 al 2019, il 28 per cento delle città che sono state studiate da Legambiente, ha superato ogni anno i limiti giornalieri di PM10. Sono troppe le città italiane nella classifica dei bollini rossi, primato che fino ad anni fa era riservato non di certo al bel paese. Nelle prime tre settimane del 2020 le città da troppo smog sono Milano, Frosinone, Padova, Torino e Treviso hanno superato per otto giorni il limite di PM10 seguono Napoli e Roma. Il bilancio non è buono se si pensa che il 28 per cento delle città italiane monitorate da Legambiente hanno superato i limiti di smog tutti gli anni ben 10 volte su 10.

@Margherita Pusceddu