News

8 Gennaio 2020

Cosa cambia con il nuovo codice della strada

Dai provvedimenti che limitano l'utilizzo degli smartphone alla guida, fino alle regole da adottare per diminuire la velocitÓ

Con il nuovo anno arrivano le modifiche al codice della strada per il 2020 e gli automobilisti sono in allerta, pronti a studiare i cambiamenti apportati dalla legge alla circolazione e non incappare in multe esagerate per non rischiare di iniziare male il 2020. Il codice della strada cambia, e i provvedimenti più severi riguardano sia i cellulari che le alte velocità, cause dei maggiori incidenti secondo i sondaggi compiuti nel 2019. Per i conducenti dipendenti dalla tecnologia, che non lasciano il proprio smartphone neppure per un minuto, ecco le multe: si parte dai 422 fino ai 1697 euro e non finisce qui, si rischia poi la sospensione della patente fino ai tre mesi in caso di recidiva. Altra novità del codice della strada sarà l’obbligo delle cinture di sicurezza per gli scuolabus a partire dal 2024. Ancora viene introdotta la distanza di sicurezza laterale di 1,5 metri quando si superano le biciclette. E dopo la costante richiesta da parte dei comuni, si introducono le Zone scolastiche – delle zone intorno agli istituti in cui limitare la velocità a 30 km orari durante gli orari di entrata e di uscita -. Poi viene introdotta la possibilità di attraversamenti pedonali rialzati ad altezza marciapiede con il rallentamento delle auto e infine è ammesso per i comuni l’uso delle bande sonore sulle strade, ottimo deterrente per la troppa velocità.

@Margherita Pusceddu