News

18 Luglio 2019

Calendario di inizio e fine anno scolastico

In tutte le regioni ormai uscito il calendario con le date di inizio e fine del nuovo anno scolastico 2019/2020.

Finalmente è arrivata l’estate, i più fortunati sono gli studenti, che davvero possono staccare i pensieri da scuola ed esami e godere a pieno il mare e il completo relax. Nonostante questo, i ragazzi che non hanno avuto un massimo profitto dovranno studiare per settembre o quelli - i pochi - che amano la scuola già pensano al rientro. A tal proposito in tutte le regioni è ormai uscito il calendario con le date di inizio e fine del nuovo anno scolastico 2019/2020. Si partirà a settembre per finire a giugno. Il calendario scolastico, come ogni anno, varia da regione a regione, si basa sul sistema di riferimento, che poi vede degli assestamenti in ciascuna singola scuola, tutto ciò in base ad eventuali feste di paese, santi, elezioni comunali e altro. Le festività nazionali sono le stesse per tutti ma non i ponti, che sono stati assegnati da ogni regione secondo uno schema diverso. Ad esempio i ragazzi della provincia di Bolzano saranno i primi a tornare sui banchi di scuola già da giovedì 5 settembre e saranno anche gli ultimi a concludere, mercoledì 16 giugno 2020. Nonostante questo avranno una settimana a carnevale e una tra fine ottobre e inizio novembre.

La Sardegna come la maggior parte delle regioni inizierà l'anno scolastico il 16 settembre e concluderà le lezioni il 6 giugno, la data è già stata ufficializzata. La Puglia è la regione più rilassata, decide di prendersela comoda e permetterà agli studenti che amano divertirsi di trattenersi un po’ di più al mare infatti i ragazzi potranno riposare fino al 18 settembre e saranno gli ultimi a iniziare in Italia - ma concluderanno l ’anno scolastico sempre il 10 giugno. Molte regioni hanno scelto invece, come data finale, sabato 6 giugno. Ma questo non è il caso della Lombardia, il Lazio e l'Abruzzo che faranno stare i ragazzi sui banchi anche l’8 giugno, per l’ultimo giorno di scuola, di lunedì.

@Margherita Pusceddu