News

29 Novembre 2017

Lo spot Ichnusa vince il primo premio Key Award

Lo spot Ichnusa vince il primo premio Key Award: riconoscimento a immagine e identitÓ della Sardegna

Lo spot della birra Ichnusa vince il primo premio Key Award: grande successo per la pubblicità firmata da una delle agenzie più importanti del mondo.

«Il premio allo spot tv della birra Ichnusa è anche un premio all’immagine e all’identità della Sardegna, terra di tradizioni secolari e di valori forti». Lo ha detto l’assessora dell’Industria, Maria Grazia Piras, che ha preso parte in rappresentanza della Giunta alla serata finale del 49° Key Award, svoltasi a Milano, nel corso della quale lo spot della birra Ichnusa ha conquistato il primo premio assoluto nella categoria bevande e alimentari.

Erano oltre 200 le campagne pubblicitarie iscritte nelle 27 categorie e votate da 46 giurati. Lo spot Ichnusa, prodotto da The Family per l’agenzia Leo Burnett, è andata in onda sulle principali reti televisive e rappresenta la prima campagna pubblicitaria nazionale ideata per l’azienda che ha sede nella zona industriale di Macchiareddu. «Troppo spesso – ha detto l’assessora Piras – la comunicazione commerciale è basata su stereotipi che non hanno luogo né tempo. In questo caso siamo di fronte a una società privata che, dopo aver consolidato il proprio prodotto e il proprio brand e aver allargato la gamma di offerta con prodotti nuovi e brillanti sul mercato, ha deciso di incorporare la Sardegna nel proprio messaggio pubblicitario. Non credo lo abbia fatto per vezzo.

Penso lo abbia fatto con una precisa finalità di mercato: il valore aggiunto che l’identità e la tradizione della Sardegna può rappresentare nel conto economico di un’azienda, quel qualcosa in più che fa la differenza fra vendere un prodotto e non venderlo. Penso – ha concluso l’assessora – che questo sia un elemento che ci fa riflettere come decisori pubblici: dobbiamo preservare questa identità bellissima anche perché ne possano fruire le imprese che portano la Sardegna dentro i loro prodotti».

 

https://www.youtube.com/watch?v=BpDohNkmEFY