News

4 Marzo 2020

I grifoni popolano la Sardegna

stato liberato il grifone Entuzu vicino a Pozzomaggiore in provincia di Sassari grazie al progetto Life 14 Under Griffon Wings

Si trovava per alcuni mesi nel Centro di recupero della fauna selvatica di Bonassai ma sabato scorso il giovane grifone "Entulzu" ( in sardo grifone) uno dei nati dell’anno in Sardegna è stato rilasciato vicino a Pozzomaggiore in provincia di Sassari - uno dei centri dei carnai aziendali -. Era stato ritrovato affamato e deperito, involato dal nido e senza possibilità di alimentarsi. Una liberazione significativa per i risultati del progetto Life 14 "Under Griffon Wings", finanziato dal programma Life dell’Unione europea per la conservazione del grifone in Sardegna e condotto dall’Università degli studi di Sassari insieme all’agenzia regionale Forestas il corpo forestale e di vigilanza ambientale e il Comune di Bosa. La diminuzione dei grifoni in Sardegna ha fatto temere l’estinzione. Nelle colonie di Bosa e di Alghero ci sono tra i 230 e i 250 grifoni e i carnai si trovano a Pozzomaggiore, Villanova, Monteleone e all’interno del parco di Porto Conte.

Questo anno sono nati 34 piccoli, 46 coppie sono riuscite a nidificare e i numeri sono molto positivi, tale che un’annata così non si registrava da 40 anni e salvare uno solo di questi nati è stato davvero cruciale. La presenza dei grifoni sull’isola è essenziale per la salvaguardia delle biodiversità infatti gli specialisti sottolineano come dove si alimentano i grifoni arrivano poi altri rapaci.

 

@Margherita Pusceddu