News

10 Febbraio 2020

Tempesta Ciara: Europa in ginocchio

Le raffiche di vento mettono in ginocchio l'Europa. La torre Eiffel stata chiusa, la partita di Premier League fra Manchester City e West Ham stata rinviata. Ma gli aerei dall'America cavalcano il vento e arrivano prima

Prosegue l’allerta per il maltempo in tutta Europa a causa della tempesta "Ciara", oltre ai voli cancellati negli aeroporti, oggi è stata chiusa la torre Eiffel a Parigi, “ragioni di sicurezza” si legge sul profilo Twitter del monumento simbolo della Francia intera, ed è allerta arancione in tutto il paese. Per le raffiche di vento che arrivano fino ai 160 km orari anche il trasporto via terra non è esente, dato che diversi treni sono stati cancellati. Anche in Germania forti disagi per il mal tempo e ancora Londra non è fuori pericolo, al punto di aver dovuto rimandare alcuni eventi sportivi, da ultimo la partita di Premier League fra Manchester City e West Ham. Tra sabato e domenica forti venti hanno soffiato sull’Atlantico in linea New York – Londra il volo della British Airways è atterrato con quasi due ore di anticipo e così è stato record di percorrenza: 4 ore e 56 minuti contro le 6 ore e 56 previste di media per lo stesso volo. I piloti hanno cavalcato il flusso di venti a loro favore il cosiddetto jet stream che proprio in quelle ore stava soffiando sull’Atlantico fino a toccare punte di 260 miglia per ora circa 418 chilometri orari. L’aereo è incredibilmente riuscito a raggiungere la velocità massima di 825 mph ossia 1327 km/h a un’altitudine di circa 11mila metri. Il monitoraggio dei tempi è stato effettuato dal sito specializzato Flightradar24, che ha specificato si trattasse di un fenomeno molto raro. Stessa cosa per Virgin Atlantic VS4 che ha impiegato un minuto in più per viaggiare sempre da New York a Londra così anche per il volo Alitalia – l’AZ 609 – che ha anticipato l’arrivo di ben un’ora rispetto all’orario previsto. È vero che per i voli dall’America all’Europa ci sono stati molti vantaggi a favore di vento ma è altresì vero che altrettanti sono stati i disagi per la tempesta che ha messo in ginocchio gli aeroporti tra Regno Unito, Germania, Francia e Olanda: problemi organizzativi, ritardi e cancellazioni a causa della tempesta “Ciara”. E in Europa è ancora allerta.

@Margherita Pusceddu