News

5 Febbraio 2020

Le pagelle dei primi artisti di Sanremo

7 per Amadeus, anche per Emma, Fiorello poteva fare di pił. Al tramonto della prima di Sanremo 2020 i primi commenti:

E con la fine della prima serata del Festival di Sanremo 2020 arrivano le prime pagelle. Voto 5 per la giovane Tecla: la canzone che ha interpretato non rispetterebbe la sua età anagrafica di soli 16 anni.  Leo Gassman: voto 6: forse perché figlio e nipote di, ci vuole provare ma lo fa con sufficienza. Irene Grandi: si aggiudica un bel 7, con il suo “se vuoi fare sesso facciamolo adesso” rende il Festival un po' sopra le righe con un’allusione che toglie un po' di piattezza alla serata. Marco Masini: voto 5 con un’interpretazione giudicata debole. Rita Pavone: voto 5 perché la canzone è stata giudicata vuota ma niente da dire sull’interpretazione. Fiorello: 6,5, intrattiene e fa divertire in apertura vestito da prete e geniale l’idea dell’intonazione dell’Alleluja rivolto al conduttore e amico Amadeus ma – poteva fare di più -. Achille Lauro: 6,5 premiato per l’interpretazione del San Francesco di Giotto che si spoglia dei suoi averi ma questa volta non incendia il palco con la sua esibizione – a parte l’abito -. Diodato: 7,5, premiato per il classico da lui rappresentato senza troppi fronzoli. Le Vibrazioni: voto 5 per testo vuoto. Anastasio: 7,5, conquista il pubblico, molto convincente. Tiziano Ferro: voto 7, voce incredibile che colora e dà livello al Festival 2020, su Mia Martini scoppia in lacrime ma poi si scusa con il pubblico con umiltà da grande artista che è. Diletta Leotta: voto 5 cade sul monologo sulla nonna “nonnina nonnina” ma perché? Bocciata. Al Bano e Romina: 4,5 l’inedito da loro rappresentato non è all’altezza. Elodie: voto 7 con la sua sensualità ed eleganza conquista tutti e per la voce niente da dire. Rula Jebreal: voto 8 il suo monologo duro, crudo commuove e fa riflettere, una vera giornalista. Amadeus: voto 7 è spigliato e padrone del palco, grande livello che non cela la troppa emozione. Bugo e Morgan: 7 coppia carismatica ed esplosiva. Emma: 7 regina del palco, brilla sul palco dentro e fuori dall’Ariston. Alberto Urso: voto 5, non riesce a tirare fuori la voce e il pezzo è debole. Riki: 5, canzone sull’amore ma la sua interpretazione è un po' al di fuori delle aspettative. Raphael Gualazzi: 5,5 un po' impacciato e teso, niente da dire sulla sua musica, unico con il suo pianoforte.

@Margherita Pusceddu