News

1 Febbraio 2020

Scelte: non tornare con gli ex quella migliore

Lo studio pubblicato dalla rivista Family Relations ha analizzato 545 relazioni

Tornare indietro o andare avanti? In una relazione problematica non è facile decidere se l’amore ci sia davvero. Ad aiutarci arriva lo studio dell’Università del Missouri, cui capofila, il professore Kale Monk, ha dato un consiglio a tutti coloro che vorrebbero tornare indietro e rimettersi con gli ex. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Family Relations che per dimostrare i dati ha analizzato ben 545 relazioni, sia omosessuali che eterosessuali. Illudersi che un ex possa cambiare carattere o atteggiamento, può favorire una condizione schizofrenica e autolesionista, creando una dipendenza emotiva con persone che non ci aiutano davvero a crescere. Al “Time” lo studioso ha rivelato che è utile, per riuscire a tagliare i "rami secchi", non sentirsi in colpa e ripensare ai motivi per cui ci si è lasciati. Una visione sottolineata dall’Università del Missouri cui altrettanti studiosi non sono stati d’accordo e hanno sposato la tesi contraria, quella del Kintsugi, il vaso rotto che viene ricostruito con ornamenti dorati, bello e particolare perché rotto e poi ricostruito.

@Margherita Pusceddu