News

1 Febbraio 2020

Spot sessista per la catena di fast food KFC

Nello spot due ragazzini guardano il seno a una donna, ed subito polemica

Lo spot realizzato dalla catena di fast food KFC per l'Australia ha fatto molto discutere. Nella pubblicità una donna si specchia su un finestrino di un'auto sistemandosi il reggiseno, senza accorgersi che al suo interno ci sono una madre e due ragazzini. La ragazza si accorge della gaffe solo quando la madre abbassa il finestrino e la guarda con rimprovero, mentre i figli la guardano con aria sognante.

Lo spot non solo è stato goidicato come sessista e come lesivo nei confronti dell'educazione dei giovani. Ad avere un'immagine stereotipata, inftti, non è solo la donna "sexy e vanitosa", ma anche i due ragazzini, che riescono a vederla solo come oggetto sessualmente desiderabile. A criticare la pubblicità è intervenuto il Collective Shout, gruppo di attivisti australiani che lottano contro l’oggettivazione delle donne.

La catena KFC si è difesa dichiarando “Ci scusiamo se qualcuno si è sentito offeso dal nostro spot. La nostra intenzione non era quella di stereotipare donne e ragazzi”.

Al momento, però, la pubblicità è ancora visibile su YouTube. Non sono ancora chiare, quindi, i provvedimenti che KFC vorrà prendere a riguardo. 

@Alba Marini