News

23 Gennaio 2020

La pagina Instagram più seguita in Italia?

E' il rinomato museo fiorentino le Gallerie degli Uffizi di Firenze a spopolare sui Social con 402 Mila Follower in Otto mesi scopriamo anche i più instagrammabili

Nel Maggio 2019, il rinomato museo fiorentino le Gallerie degli Uffizi di Firenze, superarò su Instagram 300 Mila follower. Un grande risultato che proprio in questi giorni, ha addirittura tagliato il traguardo dei 403 Mila seguaci, aggiudicandosi in questo modo, un posto nella classifica internazionale. In otto mesi, si è passati dal 22° al 21° posto, qualificandosi a un passo dal Getty Museum di Los Angeles (402 Mila Follower), il Palais de Tokio (414 Mila Follower) e il Rijksmuseum di Amsterdam (484 Mila Follower).

I numeri sono tanto più conturbanti se non si trascura il dettaglio che gli Uffizi sono presenti su Instagram solo di recente, mentre la maggior parte dei musei stranieri sono iscritti da tempo.

Nella maratona virtuale sui social, le Gallerie hanno travalicato realtà significanti come, la National Gallery of Art di Washington (394 Mila Follower), il Museum of Fine Arts di Boston (358 Mila Follower), la Fondation Louis Vuitton (328 Mila Follower), la Peggy Guggenheim Collection di Venezia (280 Mila Follower).

Le Gallerie degli Uffizi si collocano al 14° posto su scala Europea e al 24° posto nel mondo. I musei inglesi e americani, presenti sul social da più tempo, dominano la classifica. Troviamo al primo posto il Musée du Louvre con 3.6 Milioni di Follower, al secondo la Tate Gallery con 3.2 Milioni di Follower e al terzo la Saatchi Gallery di Londra con 1.8 Milioni di Follower.

Per il museo fiorentino le Gallerie degli Uffizi di Firenze, il numero di post pubblicati durante il 2019 su Instagram è stato di circa 368. La vetta massima di copertura di un singolo post, con un record assoluto sulla pagina è stato di 19,9 mila like con l'immagine di vita e di colore fiorita nella pietra secolare di Notre-Dame per confortare le ferite di quella terribile notte del 16 aprile 2019, in solidarietà a Parigi ed alla Francia per il drammatico incendio.

Holidu, il motore di ricerca per case vacanza, ha deciso di stilare una lista dei musei più famosi su Instagram, comparando la classifica del 2018 con l’anno appena passato, e per ispirare tutti quei sognatori che amano l'arte e sono disposti a viaggiare per scattare la foto perfetta.

  1. Musei Vaticani, Roma: #388.110 hashtag

Al primo posto, per il secondo anno consecutivo,i musei Vaticani si aggiudicano la medaglia d’oro, superando i 388mila hashtag. Questi musei ospitano una delle raccolte più grandi al mondo e sono il risultato di collezioni di grandi papi nel corso dei secoli. I 7 km di gallerie affrescate sono, inoltre, tra le più visitate di tutta la penisola e alcuni dei capolavori, tra questi, il Giudizio Universale affrescato da Michelangelo, nella meravigliosa Cappella Sistina. Rispetto all’anno scorso c’è stato un incremento del 29%

 

  1. Galleria degli Uffizi, Firenze: #367.131 hashtag

Al secondo posto non poteva non esserci uno dei musei più famosi e importanti al mondo con un totale di 367.131 hashtag: gli Uffizi. L’edificio, progettato dal Vasari, venne inaugurato nel 1581. Famosi pittori dell’epoca si occuparono di affrescare le bellissime stanze e, col passare del tempo, la collezione artistica si è arricchita notevolmente con opere provenienti dal Medioevo fino all’età moderna. Tra i capolavori più amati, le bellissime stanze del Botticelli. L’incremento di hashtag rispetto all’anno scorso è del 28%.

 

     3.   Museo nazionale delle arti del XXI secolo, Roma: #149.825 hashtag

Al terzo posto si trova il Maxxi di Roma, che si aggiudica la medaglia di bronzo collezionando quasi 150mila hashtag. I lavori di questo enorme edificio, dedicato alla pittura e all’architettura del XXI sec., vennero affidati all’architetto Zaha Hadid. Il museo, inaugurato nel 2010, oggi ospita innumerevoli opere di arte contemporanea di artisti italiani e internazionali: tra questi, il sudafricano William Kentridge e gli italiani Maurizio Cattelan e Alighiero Boetti. In questo caso c’è stato quasi un 20% in più di foto e hashtag nel 2019.

     4.   Palazzo Pitti, Firenze: #109.601 hashtag

Si torna a Firenze per il quarto posto dei musei più instagrammati, a Palazzo Pitti per l’esattezza, che si aggiudica quasi 110mila hashtag. Questo edificio pieno di storia ha ospitato ben tre dinastie e oggi dà spazio a quattro musei: il Tesoro dei Granduchi, la Galleria Palatina e gli Appartamenti Reali ed Imperiali, la Galleria d'Arte Moderna e il Museo della Moda e del Costume. Nella Galleria Palatina, è possibile ammirare capolavori di Raffaello e Tiziano. Anche qui un incremento notevole del 24%.

      4.   Museo Ferrari, Maranello: #59.392 hashtag

I musei racchiudono opere d’arte di inestimabile valore, sia che si tratti di dipinti, sculture o...automobili! Ebbene sì, per molti anche alcune auto possono essere considerate opere d’arte a tutti gli effetti. Il Museo Ferrari, inaugurato nel 1998 a Maranello, si aggiudica, infatti, un posto nella Top10, con quasi 60mila hashtag. I visitatori potranno scoprire i 90 anni di storia del Cavallino Rampante e fotografare non solo auto, ma anche premi e documenti d’epoca. L’incremento di hashtag anno per anno è stato del 25%, niente male vero?

  5.   Pinacoteca di Brera, Milano: #55.240 hashtag

Al quinto posto, vicinissima al Museo Ferrari, si trova la Pinacoteca di Brera, aperta al pubblico nel 1776, che guadagna ben due posizioni in classifica, con l’incremento più alto della Top 10: 31% di hashtag in più. Questa galleria, che raccoglie dipinti di epoche diversissime tra loro, mostra alcuni degli esempi più importanti di pittura dell’Italia settentrionale, e si aggiudica ben 55.240 hashtag. Tra i capolavori esposti: Il “Cristo morto” di Andrea Mantegna, il “Quarto stato” di Pellizza da Volpedo e “Il bacio” di Francesco Hayez.

   6.   Galleria Borghese, Roma: #54.783 hashtag

Spodestata dal quinto posto, la lussuosa Galleria Borghese difende un dignitosissimo sesto posto con quasi 55mila hashtag. La collezione di dipinti e sculture, unica al mondo, specialmente per le opere esposte del Bernini e di Caravaggio, è stata iniziata da una ricca famiglia di Siena, diventando nel tempo vastissima e piena di pezzi unici. I visitatori potranno lasciarsi affascinare anche dalle decorazioni delle stanze e dai bellissimi giardini su cui affaccia la villa, che meritano certamente un selfie!

   7.   Musei Capitolini, Roma: #49.421 hashtag  

La struttura museale civica più importante di Roma, i Musei Capitolini, guadagna tre posizioni rispetto all’anno scorso, con un incremento del 29% e un totale di più di 49mila hashtag. Inaugurati nel 1734, i Musei Capitolini sono considerati il primo museo al mondo e sono frutto di collezioni di molti papi, nel corso dei secoli. Tra i capolavori che si possono ammirare, c’è la statua equestre di Marco Aurelio, di cui una copia si trova nella piazza del Campidoglio, e la Lupa Capitolina, risalente al V sec. a.C.

    9.   Museo del ‘900, Milano: #47.206 hashtag

Inaugurato nel 2010, il Museo del’900 di Milano nasce con lo scopo di “diffondere la conoscenza dell’arte del Novecento”, come si può leggere sul sito ufficiale, e si aggiudica il nono posto, perdendo qualche posizione rispetto all’anno precedente, ma portando a casa più di 47mila hashtag. All’interno delle stanze è possibile ammirare dipinti di diverse correnti artistiche, tra queste: le Avanguardie internazionali, il Futurismo e l’Arte Povera. Tra gli artisti più importanti figurano Boccioni, Modigliani e De Chirico.

    10.  Museo Nazionale del Cinema, Torino: #46.293 hashtag

Il Museo Nazionale del Cinema di Torino, con più di 46mila hashtag, si aggiudica l’ultimo posto nella Top 10 dei musei più popolari su Instagram, perdendo una posizione rispetto all’anno scorso. Incorniciato della spettacolare Mole Antonelliana, simbolo di Torino, questo museo è unico per la sua organizzazione espositiva a spirale e il percorso magico che viene offerto a tutti gli amanti della settima arte. Inaugurato nel 2000, questo spazio espositivo unisce divulgazione scientifica in un connubio interattivo unico.

  Dalla 11esima alla 20esima posizione

Poco distante dalla Top 10 figurano altri bellissimi musei, sparsi in tutta la penisola. All’undicesimo posto c’è, infatti, il Museo egizio di Torino, secondo solo a quello de Il Cairo, con 20mila hashtag, seguito dal Museo archeologico nazionale di Napoli con più di 18mila hashtag, con l’incremento più alto della Top 20 (51% rispetto all’anno scorso) e poco distanti dal Museo nazionale di Capodimonte, quasi 16mila hashtag. Segue la Galleria Sabauda di Torino, con quasi 15.400 hashtag e un incremento del 46% rispetto all’anno scorso, seguita dal secondo museo automobilistico in classifica, il Museo Lamborghini, con quasi 15mila hashtag. Al 16esimo posto ci sono le Cappelle medicee di Firenze. Chiudono la Top 20  il Museo d’arte moderna e contemporanea di Rovereto, la Peggy Guggenheim Collection di Venezia, il Museo delle Scienze di Trento e il Museo dell’Opera del Duomo a Firenze.

La champions league europea: Parigi e Londra vincono ancora su tutti

Il Louvre di Parigi non ha rivali e si aggiudica nuovamente la medaglia d’oro europea con ben 4.123.988 hashtag, seguito dal Tate Modern, con 1.051.776 hashtag, e l’Hermitage di San Pietroburgo, che guadagna una posizione e si aggiudica la medaglia di bronzo con 675.282 hashtag. Al quarto posto il British Museum di Londra, seguito dal Rijksmuseum di Amsterdam e dal Musée d’Orsay di Parigi. A seguire i Musei Vaticani e la Galleria degli Uffizi a Firenze. Chiudono la Top 10 europea la Fondation Louis Vuitton e il Victoria and Albert Museum di Londra.

Visualizza questo post su Instagram

#400k!!! Insieme abbiamo discusso di arte e bellezza con #Botticelli, #Michelangelo e #Caravaggio. Tenuto insieme #Lezionidiestetica agli #Uffizi sul web. Insieme abbiamo guardato con paura e nostalgia la #Venezia di Canaletto o la Parigi di Notredame, legando arte ad attualità. Insieme abbiamo osservato da vicino i dipinti con #Uffizidetails. Narrazioni fra arte e vita, mescolando sacro e profano, voci e culture diverse. Vere e proprie #FabbrichediStorie, ricche di #PensieridAutore o cantate da angeli in coro. Abbiamo costruito insieme una comunità fatta di oltre 400 mila persone, una città più grande di #Firenze, che parla tutte le lingue del mondo in un comune idioma fatto di arte e bellezza. Una vera e propria koinè che nasce dalla meraviglia verso il mondo. Perché è nella meraviglia come dice il buon Aristotele -ipse dixit- che risiede l’origine della conoscenza. Grazie a tutti voi! Continuiamo a crescere! • E N G 🌎: 400,000!!! We have discussed about art and beauty with Botticelli, Michelangelo and Caravaggio. #AestheticsLessons at the Uffizi on the web. All together, with fear and nostalgia, we have looked at the #Venice by Canaletto or Notredame of Paris at #PittiPalace thus linking art to current affairs. With the #Uffizidetails we have closely observed the paintings with lenticular attention. Narratives between art and life, which mingles the sacred and profane, different voices and cultures. Actual #FactoriesofStories, full of #AuthorsQuotes or sung by choirs of angels. Together we have built a community made up of over 400 thousand people, that is, a city larger than #Florence, which speaks all the languages of the world and yet a common language made of art and beauty. A real koinè rising from the wonder towards the world. Because it is in wonder, as great Aristotle says, that the origin of knowledge lies. Ipse dixit. Thank you all! Let’s keep growing!

Un post condiviso da Gallerie degli Uffizi (@uffizigalleries) in data:

@MariazzurraLai