News

22 Dicembre 2019

Greta Thunberg nella top 10 di Nature

Alla sedicenne svedese stato dato il podio, con altri studiosi, per aver portato all'attenzione mondiale il tema del cambio climatico

È la rivista Nature che ogni anno stila la classifica dei momenti più significativi dell’anno in ambito scientifico, e per questo 2019 una delle protagoniste, che continua a far parlare di sé, è Greta Thunberg. Alla sedicenne svedese è stato riconosciuto l’impegno e il messaggio volto alla generale sensibilizzazione verso i cambiamenti climatici ma soprattutto – riporta Nature – l’appello alle nazioni perché si faccia di più e perché ciò che si fa non è mai abbastanza. Il bilancio di fine anno rivolto alla scienza riconosce un premio alla giovane influencer per l’ambiente mentre gli altri nove posti sono dedicati a studiosi, come Nenad Sestan, il ricercatore che con la sua equipe di Yale ha tenuto in vita i cervelli di alcuni maiali fuori dal loro corpo. L’esperimento ha promosso diverse discussioni sul tema di bioetica e sul concetto di vita e di morte. Ancora tra i tanti studiosi si trova Ricardo Galvão, il fisico brasiliano licenziato dal National Institute for Space Research di San Paolo dopo le polemiche del presidente Bolsonaro sui dati svelati sul picco delle deforestazioni in Amazzonia.

@Margherita Pusceddu