News

12 Dicembre 2019

Ecco perchŔ al lavoro abbiamo bisogno di un Amico

La ricerca di Gallup, famosa societÓ americana di analisi e consulenza, ha dimostrato quanto un amico fidato faccia bene al proprio umore

Amicizia e lavoro sono due realtà apparentemente incompatibili e che spesso si ritrovano a convivere fra loro.

Ogni giorno, trascorriamo la maggior parte del tempo in ufficio, talvolta più di quello che si dedica alla propria sfera personale, sviluppando con i colleghi sinergie, legami e stabilendo obiettivi e sfide.

Insieme si compone la squadra e si gioisce dei successi, si raccontano le ambizioni ma anche delusioni e problemi.
Instaurare rapporti di amicizia in ufficio e creare una buona comunicazione è importante perchè i luoghi di lavoro sono spazi fisici ma le interazioni sono geografie differenti che necessitano di un collante, quale l'empatia. A chi non è mai capitato di soffermarsi a fare una battuta davanti alla macchinetta del caffè, consumare a pranzo un panino o altro insieme? 

Si tratta di una serie di opportunità che consentono di conoscere meglio i propri colleghi.

Preservare e coltivare ottime relazioni personali in ambito professionale garantisce molteplici vantaggi in termini di benessere psicologico, per lavorare meglio in guppo e confrontarsi per risolvere quelle che possono essere delle difficoltà quotidiane.

Il posto di lavoro è concretamente un fulcro di emozioni e poter sentire di non essere soli e avere delle presenze amiche oltre a garantire un risultato e motivazioni offre l'occasione di vivere con meso stress l'ordinario.

La felicità sul lavoro dovrebbe essere per tutte le aziende una priorità, infatti le aziende che mettono la soddisfazioni dei loro dipendenti nella lista delle priorità sono più produttive e redditizie e capaci di attirare i talenti migliori, secondo una ricerca realizzata da Gallup.

I dati raccolti da Gallup, la famosa società americana di analisi e consulenza, parlano chiaro e per tal motivo le aziende che mettono al centro delle loro politiche il benessere dei dipendenti hanno tutta una serie di benefici:

  • + 21% di produttività
  • – 37% di assenteismo
  • – 65% di turn over
  • + 21% nella soddisfazione dei clienti

Secondo la ricerca di Gallup sono due gli elementi che più contano per contribuire alla motivazione dei dipendenti. Il primo è il  “work life balance” (la ricerca di un equilibrio tra vita e lavoro) garantendo ai dipendenti degli orari più flessibili, il secondo è avere un amico intimo.

I risultati dicono che le persone che hanno concretamente un riferimento affettivo sul posto di lavoro sono più tenaci, predisposte ad assumersi responsabilità, è decisamente più produttive. Nei momenti di difficoltà o dinnanzi a certe scelte, un consiglio giusto da un collega/amico talvolta può fare la differenza.

@Mariazzurra Lai