News

6 Dicembre 2019

Niente dieta prima di Natale, non serve

Ridurre le calorie prima delle abbuffate natalizie controproducente

Paura dei chili di troppo post - abbuffate natalizie? L’aumento di peso, si sa, spaventa. E spesso sono proprio le feste, con la loro dose di cene e pranzi in famiglia all’insegna di numerose e prelibate portate, a causarlo. Non è un caso, infatti, se il MioDottore, il portale dedicato alla prenotazione delle visite mediche, ha rilevato un aumento del 59% delle visite dai nutrizionisti e dietologi nello scorso gennaio.

E se si ricorresse a una dieta preventiva? Secondo i nutrizionisti non sarebbe la soluzione ideale. A confermarlo è la nutrizionista Sara Pressante: “È preferibile non iniziare una dieta prima di Natale, perché quasi sicuramente non verrà rispettata” – ha spiegato la dott.ssa intervistata da GQ  - “Molto spesso si crede erroneamente che fare digiuni pre-feste sia produttivo; in realtà, invece, non fa altro che incrementare lo squilibrio alimentare tipico di questi giorni, provocando un senso di fame esagerato che induce a mangiare più del dovuto”.

Se perdere qualche chilo prima di Natale e Capodanno può sembrare la soluzione perfetta per mangiare quanto si vuole senza sensi di colpa, è anche vero che ci porterebbe a mangiare più del dovuto. Messi davanti alle tentazioni delle feste, complice l’aumento della fame tipico di chi inizia una dieta ipocalorica, finiremmo per abbuffarci realmente (e molto più del previsto!).

Qual è la soluzione per non causare troppi danni alla nostra linea ma soprattutto alla nostra salute? Sicuramente riprendere (o cominciare daccapo nel caso in cui non lo si facesse già) a fare esercizio regolare e a mangiare in modo sano e equilibrato. Almeno mezz’ora di camminata al giorno e niente diete drastiche per non causare scompensi.

@Alba Marini