News

20 Novembre 2019

Tornano i liquidi nei bagagli a mano

NovitÓ rivoluzionare agli aeroporti di Linate e Malpensa

A partire dal 2020 negli aeroporti milanesi di Linate e Malpensa verranno ripristinate alcune misure in vigore prima degli attentati dell’11 settembre 2001. La società che gestisce entrambi gli aeroporti, la Sea, ha dichiarato che l’obiettivo è quello di diminuire i tempi di attesa del check in senza tralasciare l’aspetto della sicurezza.

Prima novità: la possibilità di portare con sé liquidi e creme superiori ai 100 ml. Seconda novità: non sarà più necessario far visionare agli addetti della sicurezza computer, tablet e smartphone. Ma non è finita qui. Basandosi sul concetto di smart security, la Sea provvederà ad installare linee automatizzate per il controllo dei bagagli a mano. Tramite questa nuova tecnologia sarà possibile gestire fino a 250 passeggeri all’ora.

Le innovative macchine Eds-Cb (Explosives detection systems for cabin baggage), invece, permetteranno di rilevare automaticamente la minima quantità di esplosivo, sfruttando la tecnologia Tac al posto dei tradizionali x-ray.

Ancora, per rendere più rapida l’identificazione dei passeggeri (evitando di far estrarre i documenti a ogni step) verrà utilizzato il riconoscimento biometrico facciale. I viaggiatori dovranno iscriversi ad appositi chioschi dove le carte d’identità elettroniche o i dati biometrici resteranno in memoria per un anno. Con i self bag dro, oltretutto, dopo aver fatto il check in online, i passeggeri provvederanno ad etichettare in autonomia i bagagli da stiva per poi rilasciarli nel nastro trasportatore.  Per l’installazione di sei chioschi per l’enrollment (l'iscrizione per associare i dati biometrici a passaporto o carta d’identità elettronici), 25 boarding gate elettronici, 10 gate pre-security e 7 face spot security sono stati investiti 21 milioni euro.

Infine, la app Sea Milan Airports indicherà ai viaggiatori il tragitto più breve per raggiungere il loro gate e fornirà utili informazioni riguardanti i servizi disponibili.

@Alba Marini