News

22 Ottobre 2019

Gambero Rosso: la cucina sarda unica

Alla scoperta dei piatti pi e meno famosi della Sardegna

Il Gambero Rosso, primo gruppo editoriale multimediale enogastronomico in Italia e piattaforma leader del settore, ha indicato agli inizi di ottobre alcuni dei prodotti più amati della cucina sarda definendola “un’identità gastronomica unica, e ancora poco conosciuta”. I piatti descritti sono infatti non solo i più conosciuti, ma anche quelli più antichi e a volte sconosciuti agli stessi sardi. Tra i primi troviamo: i culurgiones, i malloreddus, la fregula. Tra i fomaggi il casu marzu, il pecorino sardo e il Callu de Crabittu (caglio). Seguono la bottarga di muggine, il porceddu o porcheddu (in italiano “maialetto arrosto”). Ma la tradizione culinaria sarda è fatta anche di pani e paste ripiene. Il Gambero Rosso ricorda il pane carasau, frattau e guttiau, il coccoi a pitzus. Non mancano i dolci, la seadas o sebadas e le pardule. Infine, la bottarga e l’abbamele, una delle preparazioni più antiche. Ma l’elenco sarebbe ancora molto lungo: si tratta di tradizioni culinarie tutte da scoprire, ricche del sapere contadino e di sapori decisi. Non resta che preparare il palato.

@Giulia Onano