News

16 Ottobre 2019

Cambio di cashback contro l'evasione fiscale

Il Consiglio dei ministri parlerÓ dell'ultima manovra: detrazione fiscale ad hoc su parrucchiere e ristorante pagati con la carta

È slittato ad oggi alle 21 il Consiglio dei ministri, che dovrà varare il documento programmatico di bilancio. Si parlerà della manovra allo studio del governo secondo la quale l’esecutivo - M5S e Pd - vuole mettere mano a quota 100 la riforma delle pensioni che il Pd ha annunciato di voler abolire totalmente. Allo studio del governo anche il cambio del cashback per favorire i pagamenti elettronici con carte e bancomat con il fine di scoraggiare l’evasione fiscale. L’ultima manovra, all’attenzione di tutti, prevede il contrasto di interessi, quindi una detrazione ad hoc, ancora da valutare se del 10 o del 19 per cento - su una serie di nuove spese. Tra queste: la parrucchiera, l’idraulico o il ristorante. Ogni pagamento dovrà avere alla base pagamenti tracciabili e non in contanti. La prossima legge di bilancio dovrebbe quindi prevedere una serie di nuovi strumenti per incentivare i pagamenti elettronici