News

9 Ottobre 2019

In sardegna i primi cartelli anti Google Maps

l comune di Baunei ha gi adottato tali cartelli, lo segnala la pagina Facebook ufficiale dove stata postata la foto del cartello.

A chi non è capitato di trovarsi “nel mezzo del nulla”, in cerca di una strada bianca per arrivare in un luogo che Google Maps indicava come percorribile fino a meta certa e che poi alla fine ci ha lasciati persi con il rischio non solo di non trovare il posto desiderato ma addirittura non riuscire a tornare a casa? Ecco che in soccorso arrivano i cartelli anti Google Maps, diversi sono i comuni che si sono dotati di cartelli che avvisano il conducente a prestare cautela a partire dalla Sardegna. Ed è sull’isola, infatti, che ci sono numerosi percorsi segnalati come certi dal navigatore ma che solo un “locale” può raggiungere perché impervi. Parliamo di Cala Goloritzè o Cala Luna sito frequentatissimo dai turisti durante la stagione estiva, è proprio il comune di Baunei uno dei primi in Italia a adottare tali cartelli e lo segnala la pagina Facebook dove è stata postata la foto del cartello dove è chiaro l’ammonimento in duplice lingua: “Non seguire le indicazioni di Google maps”. La foto ha suscitato l’approvazione di locali e turisti che diverse volte hanno cercato di segnalare il problema ma da Mountain View ma invano la risposta è sempre stata: “Proveremo a verificare”, insomma, niente di fatto. Chissà se dopo il post della foto su Facebook ormai divenuta virale si prenderanno provvedimenti concreti.