News

27 Settembre 2019

Lo smartphone ci ascolta?

La risposta No. A dirmostrarlo una ricerca scientifica della Wandera

Ma è vero che il cellulare è onnisciente e ascolta tutto ciò che il suo proprietario dice o fa? Ovviamente no ma - data l’opinione comune - arriva la conferma da parte di una ricerca scientifica pubblicata di recente dove si smentisce qualsiasi credenza non veritiera. Ma da cosa deriva questa opinione errata? Sicuramente la memoria dello smartphone, a partire dai social, memorizza tutto ciò che cerchiamo nel Web e ci rimanda a video o siti di riferimento, questo sì, ma non di certo ha la capacità di “ascoltare” anche ciò che non viene registrato tramite cronologie e ricerche.

 

La ricerca che smentisce tutto è stata condotta dai laboratori Wandera. Azienda britannica che si occupa di sicurezza informatica e piattaforme di rete. Come è stata svolta? Sono stati installati social e piattaforme come Facebook, WhatsApp, Instagram ecc., in alcuni cellulari, tutti attivati con microfono Gps e rubrica. I telefoni sono stati lasciati per trenta secondi in una stanza dove venivano trasmessi spot di alimenti per cani e gatti. Il risultato? Gli smartphone non hanno registrato un bel niente. Ecco la prova.