News

3 Settembre 2019

Un'azienda svedese obbliga ad un'ora di sport

C' chi per il lavoro non ha un'ora libera per lo sport, chi invece a lavoro ne ha una obbligatoria

 

Alcune persone vorrebbero fare un'ora di sport ma non possono e ce chi invece a lavoro ha un'ora obbligatoria da fare.

In Svezia alcune aziende invitano i propri dipendenti a investire un momento della loro giornata lavorativa per tenersi in forma. E se in alcuni ambienti lavorativi è solo una buona norma, in altri contesti aziendali diventa un vero e proprio approccio di brand.
Una di queste realtà aziendali che ha fatto dello sport a lavoro un mantra è Bjorn Borg, il brand di abbigliamento sportivo fondato dall’omonimo tennista svedese. L'azienda ha reso obbligatoria per i dipendenti sessanta minuti interamente dedicati all'attività fisica. Non importa di che tipo: aerobica, ginnastica, allenamento, l'importante è farla. Ogni venerdì dalle 11 alle 12 i dipendenti di Bjorn Borg si assentano dai posti di lavoro per dedicarsi al fisico. assenza assolutamente giustificata infatti per Bjorn Borg fare sport è una missione che coincide con la politica aziendale e si lega perfettamente al messaggio trasmesso. L'iniziativa, inutile dirlo, ha riscosso l'approvazione dell'opinione pubblica. E se è vero che la parola insegna e il gesto trascina, chissà che l'attività non si diffonda in altri luoghi di lavoro, oltre i confini svedesi. Sarebbe bello vedere anche in Italia chi lavra anche facendo dello sano esercizio sportivo!