News

3 Agosto 2019

Etiopia. Milioni di alberi per salvare il Pianeta

In sole 12 ore facciamo respirare meglio la Terra

In Etiopia sono stati piantati oltre 350 milioni di alberi in un solo giorno, battendo il record mondiale finora detenuto dall’India, dove nel 2016 erano stati messi a dimora 50 milioni di alberi in 12 ore.

La piantumazione di alberi in Etiopia è parte di un progetto, la Green Legacy Initiative, portato avanti dal primo ministro Abiy Ahmed in 1000 zone del Paese con l’obiettivo di contrastare gli effetti dei cambiamenti climatici.

La deforestazione in Etiopia è infatti in pericoloso aumento: all’inizio del XX secolo, le foreste del Paese rappresentavano il 35% della copertura arborea del Pianeta, mentre oggi costituiscono solo il 4%.

La perdita di alberi sta esacerbando il fenomeno della siccità, con danni alle coltivazioni e diminuzione della qualità della vita delle persone.

Sono stati dunque arruolati volontari e dipendenti pubblici per ripiantumare il Paese e in sole 12 ore sono stati interrati più di 350milioni di alberi, come scrive il Ministro per l’innovazione Getahun Mekuria.



Il progetto non termina qui: l’obiettivo è infatti quello di arrivare a piantare ben 4 miliardi di alberi autoctoni anche con la collaborazione della cittadinanza, che è stata invitata a partecipare all’iniziativa.

Per far fronte all’emergenza del riscaldamento globale, programmi simili dovrebbero essere avviati in tutto il mondo.
Una pianta adulta collocata in un contesto naturale come un bosco o una foresta, può arrivare ad assorbire tra i 20 e i 50kg o più di CO2 in un anno e depurare l’aria da gas serra e inquinanti.

Per rimediare ai danni sul clima delle attività umane dovremmo piantare migliaia di miliardi di alberi nei prossimi anni e tutti i Paesi dovrebbero impegnarsi in progetti di ripiantumazione importanti come quello intrapreso dall’Etiopia.