News

29 Luglio 2019

Élite e La Casa de Papel. Presto saranno libri

Netflix annuncia la pubblicazione cartacea di due delle sue serie di punta

Nonostante il processo sia solitamente inverso, il successo planetario delle produzioni spagnole Élite e soprattutto La Casa de Papel (qui trovate le pagelle di questa terza stagione), targate Netflix, ha permesso un’eccezione alla regola.

È recente, infatti, l’annuncio di una collaborazione tra il colosso dello streaming Netflix e la casa editrice spagnola Editorial Planeta per un nuovo progetto.
L’idea prevede che le tre produzioni spagnole originali Netflix di maggior successo (Élite e La Casa de Papel appunto, ma anche La Casa de Las Flores) diventino opera cartacea.

Se per La Casa de Papel si pensa a un romanzo, la rivisitazione di Élite dovrebbe consistere in un fumetto dedicato a un pubblico adolescente, in linea con il target della serie.
Come spiegato da Paco Ramos, i libri previsti dal progetto nato dall’accordo tra Netflix e Planeta saranno firmati da scrittori spagnoli, in modo tale da promuovere talenti letterari emergenti.

In merito all’argomento, a dimostrazione dell’interesse ormai dichiarato di Netflix per le produzioni ispaniche, si è espresso il Vice Presidente dei contenuti originali della piattaforma:
"Siamo molto entusiasti di collaborare con Grupo Planeta per espandere la portata e l’universo di La Casa de Papel, Élite e La Casa de Las Flores, tre delle nostre serie più universali in spagnolo. Sono titoli cari ai nostri abbonati in tutto il mondo e siamo orgogliosi che gli scrittori di lingua spagnola siano ispirati da queste fantastiche storie e personaggi."

Anche il direttore della divisione libri del Grupo Planeta, Jesús Badenes, ha voluto dire la sua, stavolta in merito alla scelta delle tre serie, che appare tutt’altro che casuale:
"Questi titoli pongono sfide uniche e ci consentono di prepararci molto bene per questa avventura che abbiamo iniziato insieme e con grande orgoglio, perché nutriamo profonda ammirazione per Netflix e speriamo che duri a lungo."

E voi, cosa ne pensate?