News

17 Luglio 2019

La Sardegna sul podio per le localitą pił care

Vacanze in Sardegna pił care. 5 localitą inserite nella classifica di Case Vacanze.it

La Sardegna è terza sul podio tra le località turistiche più care d’Italia, prima in classifica per il numero di località high cost nello stesso territorio (Ben cinque: Porto Cervo, Porto Torres, Porto Rotondo, Baja Sardinia e Alghero). Il risultato è il frutto dell’indagine di CaseVacanza.it, portale leader in Italia nel settore degli affitti turistici, che ha analizzato i dati per tutto il mese di agosto, fascia più carica in quanto a prenotazioni effettuate.

Nella classifica, Ischia è al primo posto, località più cara con una media di 423 euro a notte per quattro persone, un prezzo tre volte superiore a quello della media nazionale di questo periodo (pari a 121 euro). Al secondo posto si trova Saturnia, meta conosciuta per le sue fonti termali, qui le cifre scendono e si arriva ad una media di 291 euro a notte. Ed eccoci alla terza posizione, conquistata dalla Sardegna ed è Porto Cervo, qui per l’alloggio sono necessari 255 euro a notte.

Solo mare?. Non proprio, infatti, nella lista dei primi venti posti più cari della penisola si trovano località di montagna, ad esempio, in sesta posizione c’è Cortina d’Ampezzo, ottava Champoluc e Molveno, dodicesima in classifica. Qui in montagna i prezzi richiesti per quattro persone si aggirano intorno ai 200 euro a notte.

«Nonostante i prezzi decisamente più alti rispetto alla media nazionale, la richiesta per le località più rinomate del nostro Paese non si riduce – dice Francesco Lorenzani, Amministratore Delegato di Feries srl, proprietaria di CaseVacanza.it – Gli alloggi extra-alberghieri si confermano un’ottima alternativa per trascorrere l’estate nelle mete più glamour, a prezzi tutto sommato contenuti e con la libertà e l’autonomia che solo una casa vacanza può assicurare».

@Margherita Pusceddu