News

1 Luglio 2019

Una tazzina di caff pu determinare l'assunzione?

La risposta s, se non viene riposta nel posto giusto, il datore di lavoro esclude il candidato

Un'azienda che si occupa di software e contabilità, la Xero Australia, è conosciuta per i suoi colloqui insoliti: parliamo infatti del responsabile Trent Innes.
 
La Xero ha il costante bisogno di nuovi dipendenti, e a parte i soliti requisiti richiesti, come le capacità di utilizzare il computer e una buona dose di esperienza, c'è un altro fattore che determina l'assunzione.
 
I candidati vengono accolti dal responsabile, e dopo un tour nelle principali stanze dell'azienda, si finisce sempre nella cucina, in cui il responsabile è solito offrire una tazzina di caffè al candidato.
 
Una volta finito il caffè, le alternative sono due: la tazzina può essere riportata in cucina oppure sistemata in un qualsiasi altro posto. La prima scelta è quella che convince maggiormente il boss. In poche parole vengono privilegiati tutti coloro che si offrono di lavare il pezzo di ceramica, mentre il resto dei candidati viene escluso. L'obiettivo è quello di integrare ogni persona nella cultura aziendale.