News

29 Giugno 2019

Jack Russel eroe, salva una bimba abbandonata

Il piccolo Macho ha costretto il suo padrone ad andare in una zona isolata di un parco e a trovato una neonata. Che olfatto!

La storia viene da San Pietroburgo, ma ha fatto il giro del mondo perché gran parte dei siti e dei giornali stanno raccontando la storia del coraggioso Jack Russel che ha salvato una bimba neonata abbandonata fra i cespugli del parco.

Macho, questo il nome azzeccato visto il comportamento eroico, ha tirato il suo padrone nella direzione del punto in cui la bimba era stata abbandonata.
Era in una zona di uno dei parchi della città russa dove proprio il padrone non voleva andare, ma il cane non ha sentito ragioni.

Qui, fra i cespugli, hanno trovato la piccola che era avvolta solo in una T-shirt e ormai vicina alla morte per ipotermia. Era talmente debole da non riuscire nemmeno a piangere.
«Mi si è stretto il cuore quando l’ho vista», ha detto il pensionato «muoveva gambe e braccia, ma era in silenzio». L’uomo ha preso la bimba e l’ha portata verso la macchina della polizia che aveva visto poco prima. È arrivata in ospedale appena in tempo per salvarsi dall’ipotermia e dalla carenza di ossigeno.

Difficilmente sarebbe stata notata se non fosse stato per il cane.
Ha spiegato un portavoce della Russian National Guard: «Questo cane così intelligente ha portato il suo padrone in una zona del parco poco frequentata fino a trovare la piccola che non emetteva suoni e quindi non avrebbe potuto essere individuata da altri».

A 5 giorni dal ritrovamento i medici hanno detto che la bimba è forte e quasi sicuramente sopravviverà.
La polizia cerca la madre.
Mentre Macho sarà premiato per il suo atto di coraggio.

 

Silvia Carboni