News

27 Giugno 2019

La carta d'identitÓ alimentare

Una svolta tutta italiana

Stop a disagi per vegani, celiaci, crudisti e per tutti coloro che soffrono di intolleranze alimentari: in arrivo c'è la carta d'identità alimentare.

Si tratta di un documento virtuale che è possibile compilare cliccando qui. Il tutto nasce da un'idea dell'imprenditore Pietro Ruffoni, ideatore del progetto e Amministratore Delegato di HealthyFood, azienda italiana specializzata nel campo alimentare e della ristorazione.

La tessera è gratuita, e con questa iniziativa si voglioni includere pure le persone che non soffrono di nessun disturbo alimentare, ma che semplicemente vogliono segnalare le proprie preferenze culinarie.

Una volta stampato, il documento  può essere esibito al ristoratore, o inviarlo a una struttura ricettiva scelta per le proprie vacanze come "promemoria" di ciò che si vuole mangiare una volta arrivati sul posto.

"Si tratta - afferma l'ideatore del progetto Pietro Ruffoni - di una vera rivoluzione digitale gratuita". "Se è vero - aggiunge - che sono sempre di più gli italiani che mangiano fuori casa, oltre 7 milioni, e che cresce l'attenzione dei consumatori verso l'healthy food, è altrettanto vero che è sempre più difficile conciliare le esigenze alimentari di tutti, quando si esce a cena fuori".

"Trasparenza e condivisione sono le parole chiave del nostro progetto - aggiunge Ruffoni - che si propone di far sì che tutti coloro che abbiano particolari esigenze si sentano meno soli e più supportati nel manifestare la loro necessità.